Salta al contenuto principale

Clamoroso a Teramo. Tutti in quarantena per aver pianto e tumulato un caro deceduto risultato positivo

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Secondo voi è possibile tumulare un deceduto positivo senza fare scattare il protocollo covid 19?
Secondo voi è possibile piangere un proprio caro all'obitorio di Teramo convinti della sua negatività?
Il risultato?
Il compianto estinto era positivo e tutti in quarantena.
Ascoltate la storia di Carlo Ambrosi...
https://youtu.be/FPQVXxZaboE
 

Commenta

Commenti

Ok, ma il virus si trasmette anche se il positivo è morto??

Perché gli operatori delle imprese funebri non sono stati inclusi tra i lavoratori che dovrebbero usufruire del vaccino prima degli altri? Chiedo per un amico

NELLE PENOMBRE CAUTE DELLE STANZE RACCOLTE
Il disilluso caro estinto ricerca quiete nel mondo delle ombre e forse sta interrogando il custode del confine tra la vita e la morte, sulle cause vere della sua dipartita. Infatti non riesci a comprendere come mai la grave infezione da covid gli fu diagnosticata due giorni dopo essere trapassato a miglior vita e soprattutto dove ha contratto il "grande morbo"
Qualcuno forse una spiegazione la dovrà fornire...... prima o poi!
Come è triste Venezia
Aznavour

Semplicemente ASSURDO.
Chiedo se già non è stato fatto,che intervenga
l'Autorità .Giudiziaria.

Scusate... accendiamo un attimo il cervello. Mettiamo la mascherina perchè il virus si trasmette per l'espettorato (saliva, starnuti, tosse, espettorato). Un cadavere non può fare tutto questo. Non aggiungo altro.

Non capisco perché ci si meraviglia. Si sa benissimo che ci possono essere falsi negativi per tanti motivi!!! Pensiamo ai defunti ai quali non viene eseguito il tampone ed è un "portatore" e a chi da vivo si riempe la bocca di" ho fatto il tampone e sono negativo" e nel caso di "falso"contagia famigliari e conoscenti o avendo già avuto il covid pensa di non ammalarsi più. Fino a che non ci si considera tutti come potenzialmente infetti e di conseguenze ci si convince ad adottare misure di sicurezza non se ne esce! ! Per L'HIV ci abbiamo messo anni a capirlo e forse ancora non del tutto