Salta al contenuto principale

Il sindaco D'Alberto chiede la rinuncia Ater di 500 euro di caparra sugli alloggi....

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Canone sociale?
500 euro di caparra?
Quasi tre anni di affitto in alcuni casi.
Il sindaco di Teramo, Gianguido D'Alberto è categorico nel giorno dell'assegnazione dei primi alloggi del bando comunale.
No, in maniera assoluta, ai 500 euro di caparra/cauzione per eventuali danni per entrare negli appartamenti di graduatoria.
Alloggi ( g) e non domani. 
Tutto dovrà rientrare tra le maglie della protezione civile e del Cor.
Scrive l'arch. Raiola L'Ater ha chiesto agli assegnatari di Montorio una cauzione di 500 euro a garanzia per EVENTUALI DANNI che gli inquilini potrebbero arrecare agli immobili. Il che significa che ogni due anni occorre rinnovare la polizza e a differenza della caparra non verrà restituita all'atto del trasferimento degli inquilini negli alloggi di provenienza dopo l'ultimazione dei lavori di ricostruzione. E' una procedura senza precedenti. Il Comune teme che la stessa procedura l'Ater la voglia adottare anche per gli alloggi assegnati agli sgomberati di Teramo.
Ascoltate...https://www.youtube.com/watch?v=KMNoon-ohz0

Commenta

Commenti

con 500 euro le persone normali ci pagano un mese di affitto, le case si comprano non deve essere lo stato a darle quasi gratis.....