Salta al contenuto principale

IL sondaggio del Partito Democratico che vira verso le primarie...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Il Magnifico Rettore di UniTe, Luciano D'Amico, sarebbe stato il candidato sindaco ideale per la maggioranza degli elettori di Centro Sinistra.
La sua forza?
Avrebbe posto in vero imbarazzo anche molti elettori del centro destra e qualcuno della marea gialla.
Il suo no ha costretto il PD a un veloce e analitico sondaggio.
Dopo aver chiesto ripetutamente le primarie e aver subito il diniego da parte di Gianguido D'Alberto, che forte di sei liste eterogenee, ha di coerenza portato mille dubbi sulla regolarità delle primarie e sull'impossibilità temporale di ricucire eventuali strappi personali, il Pd ha ripetutamente incontrato altri papabili candidati a Primo Cittadino. 
Giovanni Cavallari, secondo nel rilevamento, ha invece immediatamente accettato la sfida.
Il sondaggio?
Mille interviste con una sola verità.
Il centro sinistra avrebbe una possibilità di arrivare al ballottaggio solo nel caso di un unico candidato.
Altrimenti sarebbe fuori da ogni gioco elettorale.
Il risultato era logico.
D'Amico, Cavallari, Mariani, Di Sabatino e D'Alberto con diversi distinguo e relazioni. 
Il Centro destra di Gatti, Di Dalmazio ( forse) , la Lega ( forse) annuncerà l'Avv. Morra nella giornata di domani, altrimenti lo stesso avvocato di Fratelli D'Italia, forte di una propria libertà di pensiero, regalerà l'immagine di una dignità mai smarrita e saluterà la simpatica compagnia di viaggiATTOri.

Perchè ci sarebbe bisogno di un centro destra forte e di un centro sinistra forte?
In caso di Ballottaggio con il movimento cinque stelle entrambi i potentati schieramenti sarebbero perdenti e visto l'atteggiamento, l'arroccamento, l'immagine di litigiosità, sarebbe una bella lezione di vita e di stile...

Buone Primarie a tutti, Teramo ha altri pensieri.
Teramo ha altre aspirazioni e ispirazioni. Teramo ha bisogno di altre decisioni e di un'altra forza decisionale.
Teramo ha altri problemi.
La sopravvivenza quotidiana...

 

Commenta

Commenti

Bentornati nel PD a D'Alberto e Cavallari, che prima vi ha costretto a scappare e cercare qualsiasi tipo di appoggio e ora, morente, vi riaccoglie.
E voi, impauriti, nonosante mesi e mesi di proclami negativi verso la vostra vecchia sezione PerDente, eccovi correre indietro, abbandonando la zattera che avevate utilizzato per cavalcare l'onda del civismo.
Ma bravi.

speriamo che a Teramo i 5stelle li seppelliscano tutti sotto una marea di voti.