Salta al contenuto principale

Abruzzo: Prima il pagamento dell'Inps poi zona rossa da martedì...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Nonostante tutto e tutti anche questa volta la previsione della zona rossa  è stata purtroppo la facile conseguenza di comportamenti incivili e inurbani,
Stessa sottolineatura per un Governo incapace di dare l'impressione di avere un chiaro piano di medicina preventiva in caso di pandemia.
Tutto fatto al momento in una sorta di precotto governativo.
Nel caso della Regione Abruzzo la reale preoccupazione è per i posti in rianimazione.

L'annuncio è del vice presidente Emanuele Imprudente " A volte si deve fare anche ciò che non si vuole fare, perché è giusto ed opportuno. Nessuno può sfuggire alle responsabilità, questi non sono momenti per fare giochi politici e propagandistici ma sono momenti in cui prendere posizione e anticipare scelte. L’Abruzzo deve essere zona rossa con chiusura scuole",

GianguidoD'AlbertoPresidenteAnciAbruzzo e sindaco di Teramo.

Amici, la settimana che volge al termine ci ha visto protagonisti insieme di tante “battaglie”, tutte finalizzate a contrastare l’avanzata del Covid, dall'affermazione della priorità assoluta del diritto alla salute e alla sicurezza nelle scuole, al potenziamento dell'assistenza sanitaria territoriale, sino al divieto degli assembramenti sul territorio.
Nei prossimi giorni tutti saremo chiamati ad un ulteriore e maggiore sforzo di responsabilità collettiva: nel dialogo con la Regione Abruzzo, stiamo definendo, proprio in queste ore, le misure più restrittive da adottare in modo uniforme sul territorio regionale. 
Sarebbe inutile negare che arriveranno giorni altrettanto complessi, dovremo continuare ad appellarci alla nostra resilienza: ci aspettano ancora momenti che richiederanno pazienza e comprensione, purtroppo siamo alle prese con una pandemia che ha investito tutto il mondo. Soltanto insieme, impegnandoci,  riusciremo ad uscirne continuando ad adottare le regole che ci aiutano a preservare la nostra salute. 
Io sono sempre a lavoro, insieme a voi, per la nostra Teramo.
Un abbraccio virtuale a tutti!"

E così sia. Domani la firma del Presidente Marsilio che spiegherà le varie prescrizioni che non si distaccheranno dal Lockdown della prima ondata.
I pagamenti di Lunedì 16 Novembre?
Salvi. Compresi nella  nostra zona. Quella delle dipartite iva. 

Commenta

Commenti

Previsioni anche per post feste natalizie. Vistohe per natale si potrà riaprire ci lasceranno liberi poi dopo narale uscirà nuovameente fukri lavstoria dei contagi che aumenteranno ogni giorno e ci diranno colpa mostra che non abbiamo rispettato le raccomandazioni natalizie pertanto altra punizione lockdown permanete e sravolta di mesii e pooi in prinavera la quarta ondata ... insomma senza fine

Riaprire a Natale? Sarebbe un suicidio di massa...

Oh Rrrr ma perchè secondo te aprono a Natale? Auguri.

Non lavorano ma le scadenze dei pagamenti INPS, onerosissimi e spesso non onorabili nemmeno rateizzandoli, stante l'assenza di introiti, restano dovuti e da pagare puntualmente. Ricordiamocene quando ci chiederanno di nuovo il voto!