Salta al contenuto principale

Roseto: Cara Tua e quei ragazzi rimasti senza autobus...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

L'assurdo che diventa assenza di programmazione.

Ci scrive un gruppo di genitori "  Oggi all'uscita del primo giorno di scuola, Istituto Moretti a Voltarrosto, circa una trentina di ragazzi non sono potuto salire sull'autobus ( Tua Linea Roseto/Teramo) perche' i posti a sedere erano esauriti, quindi l'autista li ha fatti scendere dicendo che a breve sarebbe arrivato un altro mezzo. Ma dopo un'ora e mezza (le 14.50) , orario in cui siamo arrivati per riprendere i nostri figli, almeno una quindicina di ragazzi erano ancora lì in attesa. Se il buongiorno si vede dal mattino....stiamo messi proprio bene!!!".

Lettera Firmata

Chi risponderà?
Chi risponderà, scusandosi?
Chi tra i tanti candidati e valenti futuri sindaci di Roseto, traccerà nel suo programma dei sogni anche il trasporto pubblico?
Quando si comprenderà che l'attenzione verso i ragazzi e la loro sicurezza deve essere una priorità per la vita civile?



 

Commenta

Commenti

NESSUNO..

Art. 340 codice penale
(Interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessita')

Chiunque, fuori dei casi preveduti da particolari disposizioni di legge, cagiona una interruzione o turba la regolaritá di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessita' e' punito con la reclusione fino a un anno.
(Quando la condotta di cui al primo comma e' posta in essere nel corso di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico, si
applica la reclusione fino a due anni.)
I capi, promotori od organizzatori sono puniti con la reclusione da uno a cinque anni.

Se ha almeno " turbato la regolarità di un servizio pubblico" come sembra in questo caso, meglio denunciare. Non è la prima volta che accade né sarà l'ultima.
Le chiacchiere le porta via il vento. Il bene pubblico va fatto funzionare. Fuori gli incompetenti.

Da quindi sono arrivati i politici questi sono i risultati

Se si continua a votare i soliti noti o personaggi di facciata con alle spalle gli stessi politicanti che per anni hanno promesso di tutto e di più è inutile lamentarsi

Per prima cosa, il numero verde TUA più che verde è inesistente: è più facile parlare con Papa Francesco!
Secondo, hanno riadeguato (?) le corse scolastiche in base agli orari... dunque se le lezioni terminano alle 12:10 e 13:10, il Giulianova-Teramo parte alle 12:12 e 13:12 puntualissimo! Così come la corsa mattutina arriva alle 8:12 a campanella suonata, con l’alternativa unica di arrivare almeno mezz’ora prima. Tanto ci voleva a mettere un bus che possa giungere appena prima delle 8 partendo verso le 7:15 anziché due alle 7:00?
E questa è la situazione dell’area “metropolitana” Teramo Giulianova, le altre zone non stanno certo meglio, pensiamo a Castelli la sua scuola di eccellenza e la necessità di avere corse dedicate...
Se già prima di arrivare a scuola è così tormentato, come possiamo pretendere che chi vive lontano dai plessi scolastici abbia le stesse opportunità di scelta?

È uno schifo....come sempre tante chiacchiere e nulla di concreto .

ma è necessario andare a scuola a teramo quando a roseto non mancano??

Papà, papà mi comperi il sussidiario?
"Ti ho detto che a scuola ci devi andare a piedi"!!