Salta al contenuto principale
|

Consorzio di Bonifica Nord: Nessuna smentita per il Cioccolatino rimborsato...terza puntata

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Una questione di dolcezza.
Il Lavoro o il rimborso?

L'undici maggio scrivevamo " Diteci che non è vero.
Semplicemente diteci che per la prima volta I Due Punti, Nicole, Giancarlo hanno sbagliato.
Chiederemo scusa e offriremo un caffè senza costi aggiuntivi.
Diteci che tra i rimborsi di Bar, pedaggio autostrade, calcolo chilometrico, ristoranti, alberghi, cene, colazioni, merende, nell'attivissimo Consorzio di Bonifica Nord, sia presente anche quello di un cioccolatino.
Presidente Pulcini, la prego, smentisca.
Ing. Falasca, prossimo Direttore, la prego smentisca. 
Uno Stick  di cioccolata da 1 euro" Tutta l'irresistibile scioglievolezza di Lindor in formato tascabile: un goloso stick da 38 grammi per un momento di golosità quando più ne hai bisogno".
Era la colazione del mese di Dicembre del 2017 e faceva freddo.
In fondo il mattino ha il Lindor in bocca...
Voi, però, diteci che non è vero..."


Non è giunta nessuna smentita perchè evidentemente non c'è nulla da smentire.
Quindi per il Consorzio di Bonifica Nord è normale, eticamente corretto, altamente morale, presentare il rimborso di un euro per un cioccolatino.

Ci piacerebbe sapere dal presidente Pulcini o dal prossimo direttore generale, l'ing. Falasca, chi sia il distratto che ha avuto l'eleganza di presentare la richiesta.
Nel frattempo, sempre con il permesso del Consorzio di Bonifica Nord, che nelle segrete stanze sta pensando a una severa inchiesta interna, ci piacerebbe avere l'elenco di tutti gli imprenditori "seriali" che per competenza, migliore offerta, lavorano con costanza da impiegati nel nostro ente pubblico.

La famosa rotazione degli imprenditori.
Per esempio, in attesa del cioccolatino, a chi appartengono queste fatture del 2017?
Lo stesso imprenditore vi risulta, sempre per merito e presenza, abbia lavorato con le migliori offerte anche nel 2018?

Piccoli esempi..
    152 euro  31/03/2017
    220 euro  31/03/2017
 8.050 euro  08/02/2017
    140 euro  09/03/2017
     354 euro 31/05/2017
       85 euro 30/06/2017
 9.821   euro 31/072017
     268  euro  12/06/2017
     268  euro   30/06/2017
      605 euro il 30/08/2017
 1.464  euro  30/09/2017
     203  euro  30/09/2017
     123  euro   31/10/2017
12.200 euro 11/12/2017
 8.540  euro 11/12/2017
    220 euro  31/12/2017

...sempre grati ci fu questo ermo ente...e non finisce qui...
 

Commenta

Commenti

La "severa " inchiesta finira' con strette di mano, sorrisi e cioccolatini per tutti.

ok, ma se viene rimborsato un caffè perchè non dovrebbe essere rimborsato un cioccolatino???.... mi sembra una cagata......