Salta al contenuto principale
|

L'Enel tra l'interruzione di energia elettrica e rimborsi misteriosi...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

La denuncia è dell'associazione dei consumatori Robin Hood con il proprio presidente, Pasquale Di Ferdinando.
All'indomani della nostra critica sulla donazione da parte di Enel di generatori  elettrici per le zone del cratere.
I lavori promessi dopo la storica perturbazione di Gennaio 2017.


 

Scrive Di Ferdinando" 


La nevicata e il blackout prolungato del 2015 e 2017 hanno determinato un intervento massiccio da parte di e-distribuzione sulle linee.Riceviamo lamentele da parte di cittadini di aree interessate a questi ammodernamenti  di continue e durature interruzioni per lavori, queste a detta dei cittadini che si sono rivolti all’associazione riguardano periodo contigui, ovvero giorni susseguenti interrotti dalla cessazione del lavoro nel pomeriggio.Questo determina grosse difficoltà ai cittadini residenti ed ai lavoratori, in particolare per gli anziani ed i bambini che restano a casa per tutto il giorno.L’associazione Robin Hood si domanda e chiede come mai essendo programmati e perduranti per tempi così lunghi, non si attuano soluzioni quelli quali del posizionamento a monte e a valle dell’intervento di generatori che quanto meno limitano il disagio a poche unità.L’abbandono per decenni delle linee ha determinato questa incresciosa situazione e a farne le conseguenze sono i cittadini e non solo anche le aziende.Per le aziende oltre alla'incapacità produttiva si pone un altro problema quello della giustificazione fiscale del minor reddito prodotto. Non parliamo infatti, di uno due giorni ma anche un mese lavorativo (22gg).Sul fronte rimborsi aggiuntivi fonti E-distribuzione comunicano che sono circa 16000 le utenze già oggetto di risarcimento.L’Associazione evidenzia che tanti non sapevano e non hanno richiesto l’aggiuntivo che, ricordiamo, va chiesto dopo una durata superiore ai tre giorni e mezzo dell’interruzione .

Commenta

Commenti

Nonostante la mie ripetute ichieste fatta all'enel a mezzo pec per ottenere il dovuto dopo tre giorni e mezzo di intertuzione.......l'enel se ne frega altamente e non rimborsa ,che bravi che sono.
Il tutto chiaramente, dopo essere stati per oltre una settimana senza luce a gennaio di questo anno a Torricella Sicura