Salta al contenuto principale

Urinata libera alla Villa Comunale di Teramo. Le telecamere? Non registrano...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Chiare, fresche et dolci acque,
ove le belle membra
pose colei che sola a me par donna;

gentil ramo ove piacque
(con sospir’ mi rimembra)
a lei di fare al bel fiancho colonna;
herba et fior’ che la gonna
leggiadra ricoverse
co l’angelico seno;
aere sacro, sereno,
ove Amor co’ begli occhi il cor m’aperse:
date udïenzia insieme
a le dolenti mie parole extreme.


Petrarca e Laura.
Le  rive del fiume Sorga, nei pressi di Valchiusa, dove la donna era solita fare il bagno e dove il poeta la ammirava estasiato....e Teramo?
Senza telecamere, senza controllo, senza sicurezza si ospitano tanti ragazzi con gli zainetti che lavorano tra Piazzetta del Sole, PIazza Sant'Anna e la Villa Comunale di Teramo e poi, come non liberare di enuresi la propria fatica?
Tanto, siamo a Teramo, la Città delle Telecamere che non registrano. 

Commenta