Salta al contenuto principale

Scuola Media Zippilli: La Rivoluzione dei libri tra genitori e Preside...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Oggi sarà la rivoluzione dei libri, domani quella della mascherina.
Scuola Media Zippillli di Teramo.
Nessun libro in classe, rispettando un visionario dpcm e mascherine solo quelle della Scuola, da indossare prima dell'ingresso.
Oggi, un nutrito gruppo di rappresentanti dei genitori degli alunni di prima, seconda e terza media hanno firmato un documento in cui invocano la libertà del testo cartaceo come basilare per l'apprendimento scolastico e poi quaderni e poi, ancora, materiale didattico.
Che cosa accadrà?
La risposta del comitato scientifico su di una simile prescrizione e il ripristino della normalità che appare oggi come oggi, una vera e propria conquista di vita. 

 

Commenta

Commenti

Quanto da voi scritto non corrisponde per nulla alla realtà dei fatti. Seguirà apposita comunicazione di tutti i rappresentanti dell istituto stesso.

Caro Alessandro non vediamo l'ora di mostrare a Teramo il coraggio.
Abbiamo copia della lettera e l'asso della manica. 
Pronti al solito confronto.
 

Ritengo questo articolo inappropriato... Mia figlia è iscritta alla Zippilli, è un istituto con molte risorse,con collaboratori eccellenti.... A mio avviso è una delle prime scuole che Teramo ha!!! Ti offre molto! Quindi prove o no,non riuscirete mai a sminuire un istituto che dà opportunità valide ai nostri ragazzi ... La cosa che più fa schifo è che molti approfittano di una pandemia per screditare qualcosa di bello,qualcosa che solo la Zippilli dà... Lo scorso anno e anni dietro ci si lamentava dello zaino troppo pesante e quest'anno che non si portano i libri?? Decidetevi.... Posso darvi un consiglio invece di fare la guerra contro la preside,la scuola ecc trovatevi qualcosa da fare e lasciate fare il proprio lavoro a chi dona molto ai nostri ragazzi. Lasciate che i nostri figli vivano questo periodo sereno perché loro a differenza dei genitori( sempre pronti a criticare tutto) sanno godersi e vivere tutto con amore... Con i senza libri di testo. Buona serata

Sig. Falconi il fatto che lei abbia o non abbia il documento non cambia il senso del disappunto. Lei ha dato una sua chiave di interpretazione allo stesso che non è quella voluta da chi ha sottoscritto il documento, o forse dalla maggioranza. Non ci prestiamo ad alcuna strumentalizzazione, con spirito di collaborazione si cerca di trovare delle soluzioni di intesa con la scuola, non ci interessa la polemica o questo modo di fare notizia. Ed in merito alla prova da lei minacciata non ho espresso il mio consenso alla divulgazione del documento, quindi dovrebbe avere lei il coraggio di comunicare come ne è entrato in possesso se mai...!

Caro Rappresentante, poche chiacchiere aspetto il vostro documento firmato con i vostri nomi.
Il documento?
Trovato a terra come tutti i documenti in mano ai giornalisti. Mi stia bene e attendo con ansia.