Salta al contenuto principale

L'assurdo a Teramo. Disabili chiusi in casa per un cavillo che blocca l'ascensore...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

L'allarme è stato dato su Facebook da una cara signora teramana che scriveCari politici teramani questo è il caso di due disabili che dal mese di marzo abitando in una palazzina dell'ater in Village Putignano non hanno più la l'uso dell'ascensore e sono segregati in casa Nessuno si interessa di loro come bisogna comportarsi esistono ancora queste persone per voi?".

Siamo andati sul posto e la palazzina Ater di Teramo è una delle poche in regola con i conti.
Non ha un amministratore o un rappresentante legale e l'ascensore per questo e altri cavilli è fermo con il suo bel cartello "fuori servizio".
Sul posto abbiamo trovato il consigliere comunale di opposizione al comune di Teramo, Ivan Verzilli.
Al telefono abbiamo ascoltato il sindaco di Teramo, Gianguido D'Alberto.
Tutti pronti a risolvere una questione che da Marzo è diventata un vero e proprio dramma ma che si trascina da quasi un anno.
Sequestrati in casa come se la vita non fosse stata maligna e violenta.
Noi ricorderemo ogni settimana a Ivan Verzilli e al sindaco D'Alberto la loro promessa di risoluzione e alla presidente dell'Ater, Mari Ceci, la possibilità di assegnare un altro appartamento a piano terra.
Nessuno deve rimanere indietro, ricordate?
Noi con loro, fino alla fine. https://www.youtube.com/watch?v=4daiL-BJoOo


 

Commenta

Commenti

Sono indignato e dispiaciuto moltissimo per queste incresciose situazioni,in cui la politica e le istituzioni calpestano i diritti.umani e le sofferenze di.persone che hanno avuto.la.sfortuna di.conoscere la disabilita'.......