Salta al contenuto principale

Mentre tutti litigano i Cinque Stelle presentano il Programma per Teramo...

2 minuti

Dopo la presentazione del candidato Sindaco Cristiano Rocchetti il Movimento 5 Stelle ha programmato una serie di incontri sul territorio per spiegare ed illustrare il programma elettorale ai cittadini. Un programma che è stato elaborato tenendo conto delle reali necessità dei teramani e prevedendo degli obiettivi a breve e lungo termine.

Il prossimo incontro è stato fissato lunedì 16 aprile alle ore 18.00 presso il Pub Wood di San Nicolò a Tordino.

“Ad oggi il Movimento 5 Stelle è l’unica forza politica ad avere un candidato Sindaco certo e un programma condiviso con la cittadinanza” – commenda il deputato 5 stelle Fabio Berardini – “Siamo gli unici ad aver avviamo una serie di incontri sul territorio per parlare dei problemi di Teramo e, soprattutto, delle soluzioni che intendiamo offrire”.

“Il centro destra, infatti, invece di riflettere sulla situazione disastrosa in cui versa il Comune di Teramo e sulle proprie pesanti responsabilità, è ancora impegnato a litigare su chi dovrà essere il candidato sindaco secondo il vecchio metodo della spartizione delle poltrone in ottica delle prossime elezioni regionali” – conclude il deputato -.

Gli obiettivi del Movimento 5 Stelle, all’interno del programma elettorale sono sintetizzati in 10 punti per migliorare la qualità della vita dei teramani:

  • Una Città viva bella e pulita di cui essere orgogliosi (cura del verde pubblico e del decoro urbano, assessore alle manutenzioni);
  • Meno tasse sui rifiuti con l’applicazione della Tariffa Puntuale (meno inquini e meno paghi);
  • Rilancio del turismo e del commercio in Città (eventi culturali, riduzione dell’imposta sulle insegne, servizi comunali efficienti);
  • Ricostruzione veloce (potenziamento degli uffici tecnici);
  • Valorizzazione delle eccellenze locali (polo museale, osservatorio astronomico, conservatorio, beni archeologici);
  • Una Città digitale e democratica. Una città per i giovani. (wi-fi nelle piazze, App per la comunicazione; di eventi e informazioni turistiche, consultazione della cittadinanza con referendum e sondaggi);
  • Sicurezza nelle scuole e sicurezza sociale (nuovo polo antisismico, potenziamento polizia locale, impiego dei richiedenti asilo per lavori di pubblica utilità);
  • Mobilità sostenibile e tutela dell’ambiente (collegamenti pedonali, potenziamento parco fluviale e collegamento con le frazioni, postazioni di ricarica per macchine elettriche);
  • Frazioni, un patrimonio da tutelare (strategia di valorizzazione e promozione delle tipicità, eventi dedicati e nuove infrastrutture);
  • Progetti strategici e medio e lungo termine (assegno civico, planetario all’Osservatorio di Collurania, unità strategica comunale per i bandi europei, eliminazione delle barriere architettoniche, consultazione popolare per grandi opere);

È possibile leggere e consultare il programma completo del Movimento 5 Stelle Teramo, suddiviso in 5 aree tematiche (Urbanistica, Cultura, Commercio, Servizi comunali, Idee strategiche) su www.m5steramo.com

Movimento 5 Stelle Teramo

Commenta

Commenti

Ed il rifacimento del manto stradale? Ormai il 100% delle strade è alla frutta.

Che bello, oltre a dare uno stipendio a tutti renderanno la città bellissima con nuovi parchi, attrazioni, addirittura il planetario di tancrediana memoria, azzerando le tasse e dal prossimo anno il Natale verrà festeggiato ogni due mesi. Voterò sicuramente 5 stelle, nessuno sa promettere cose così serie e fantasmagoriche (che fine hanno fatto i candidati del 2014? Tutti cacciati o sono scappati?)

Cazzo questi fanno sul serio ma tanto il fiuto dei teramani li spazzera' via in un battibaleno

Ma come va la sentite?sentire me in caso di vittoria passerete il vs tempo in procura a rispondere dei reati fatto dai vs. Predecessori

Se è vero che i TERAMANI ( compreso chi scrive ) sono stanchi di essere presi per il culo da tanto tempo ...... ma soprattutto vedere una cittadina , paesotto come Teramo ridotta in condizioni PIETOSE...........Non dispiacerebbe vedere il m5s al VERTICE , tanto più BUIO di mezzanotte non c'è NIENTE.
BUONANOTTE A TUTTI .

Si si, tutto molto bello, tutto molto molto bello... poi ci ritroviamo con LE BUCHE PER STRADA PORCO DI QUEL..................!!!!!!!!!!!!!!

Questa città ha innanzitutto bisogno di normale amministrazione, cosa che negli ultimi 10 anni non è stata fatta.
Ripartiamo da lì. Poi si può discutere di car sharing, colonnine auto elettriche etc etc.
Come fai a fare le piste ciclabili se non metti a posto le strade?!!!!!!

Che divertenti i commenti di coloro che dicono di non credere o fanno umorismo sul programma M5. Molto meglio la litigiosità di destra e sinistra! Molto meglio la mancanza di programmi! Che soddisfazione vedere come la classe dirigente teramana ci ha lasciato la città!
Meglio confermare un'amministrazione scadente o una opposizione che si è spaccata. Meglio continuare ad essere presi per i fondelli che provare un'alternativa. GENI!

Meglio dare un assegno civico ai cirttadini bisognosi che uno stipendio ad assessori incompetenti, o consulenze d'oro ai soliti noti. Il Natale verrà festeggiato a Natale, ma con eventi che garantiscano un minimo di attrattività e delle programmazioni adeguate...Il planetario non è tancrediano, ma rappresenterebbe il fiore all'occhiello di una rivitalizzazione che passa per le eccellenze che abbiamo ma che sono colpevolmente ferme al palo,chiuse o sottoutilizzate. L'Osservatorio era sui libri di storia, il progetto di renderlo ulteriorlente attrattivo è unidea assolutamente da percorrere...Le idee non sono fantasmagoriche, ma ponderate, calate su esigenze reali..Ah si, si parla anche di piccoli ma importanti interventi come manutenzione del verde e del manto stradale.

RABBIA, PAURA, DISGUSTO E TRISTEZZA! in questi anni chi non ha provato una di queste emozioni vivendo Teramo? Come è difficile trovare energie, disponibilità, passione per un impegno che sembra invisibile e così poco gratificante. Eppure la politica ha la necessità che tanti, liberamente e gratuitamente, si pongano al servizio del bene comune. Noi ci vogliamo provare, insieme.