Salta al contenuto principale
|

Giovanni Cavallari candidato a sindaco di Teramo...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Non è una notizia.
Non solo perchè era uscita Domenica pubblicata dal quotidiano La Città a firma di Marianna De Troia ma semplicemente, per chi mastica un pò di teramanità, era nell'aria da ogni tempo.
La rivincita.
L'occasione di appartenenza a una Città e non a un partito.
Intorno le solite voci che si rincorrono dal 2014, anno in cui Cavallari si dimise da capo gruppo del partito democratico perdendo l'occasione di competere allo scranno di Primo Cittadino.
Non ha le palle?
Non ha coraggio?
Troppo rigido?
Troppo onesto?
Non ha prospettive?
Non ha visione?
Ecco le critiche intorno alla persona di Cavallari che lette al contrario sono solo meri complimenti e adulazioni. 
Come reagiranno gli ex del PD?
Candideranno il Rettore, Luciano D'Amico?
Il presidente della Provincia Renzo Di Sabatino?
Si candiderà Sandro Mariani?
Gianguido D'Alberto farà un passo indietro?
Di Dalmazio appoggerà Cavallari?
Tancredi appoggerà Cavallari?
Un'uscita sulla stampa improvvisa, condivisa o invisa?
Si aprono i tavoli politici nel frattempo, gli esperti, quelli bravi, sconsigliano di far arrivare i Cinque Stelle al Ballottaggio.
Vincenti 43 volte su 45.
Statistica.
Due candidati forti a destra e sinistra per marcare la marea Gialla.
Questo è il pensiero tra strada e salotti buoni.
Per ora, solo più candidati sindaci che elettori e Cavallari, non sarà sicuramente l'ultimo.
https://www.youtube.com/watch?v=g9Zg8rnC3xs

 

Commenta

Commenti

Ma magari!!!!! L'uomo migliore che possa far ripartire questa città. Leale e umile.

Una faccia che parla più di mille parole.....ha già perso!!

Caro Cavallari, declina l invito.... ,non accettare questa polpetta avvelenata da parte dell'establishiment P D politico teramano già TROMBATO alle politiche ...
Il P D non esiste quasi più..tanti sono passati a votare M5S ergo o ti fondi prima con loro su un programma concretissimo x Teramo oppure lascia le brutte figure farle a un certo Mariani! Il candidato sindaco a Teramo con moltissime changes di riuscita è il Prof D Amico ,,Anzi io lo oinvolgerei in un listone civico sponsorizzato dal CDestra..

Caro Giovanni circondati solo di persone istruite e capaci ed avrai il mio voto

Astolfo facci vedere la tua faccia e quella di chi ti rappresenta.

Voterò lui...per mille ragioni, in primis...è meglio di tutti gli altri.

Qui non si tratta di colore politico ma di una città con molti problemi, che è quasi scomparsa, "morta". Di sicuro il Sig. Cavallari è una brava persona, dalla faccia pulita, (anche Chiodi.....) Ma per Teramo? Non scordiamoci che già rappresentava l'allora opposizione con l'avvocato. Di Pasquale e sono scomparsi entrambi, il primo forse per noia e la seconda per convenienza (vedi ruolo Zoo Profilattico). Quindi mi chiedo... c'è serietà?

Finalmente un candidato perfetto! Lo voterei anche se si candidasse con il movimento cinque stelle. Forza Giovanni.

Astò me sa tu vutive l'eterna perdente Di Pasquale. Per indignato:Cavallari scomparso per manifesta superiorità rispetto all'establishment del PD, per intenderci non lo meritavano; la Di Pasquale perchè dopo l'ennesima sconfitta( PD al 16% e lei sconfitta per l'ennesima volta) ovviamente il PD ha inteso premiarla per meriti politici e l'hanno fatta Presidente all'IZS dpve non ha nessuna competenza........e si vede.

Con Cavallari il PD può raggiungere al max il 15%, se vogliono raggiungere questo risultato, facciano pure! Altri ringrazieranno....

Che grinta quest'uomo!!

Sono già cominciate le riunioni carbonare. Ma come cazzo è possibile che un PD semidistrutto continui ancora in questo insano atteggiamento?
Riparatevi le pezze al culo, cospargetevi di cenere, mandate a fare in cu....i millantatori perdenti che non portano neppure i voti della famiglia e stanno nel partito per pura convenienza personale, convergere su Giovanni Cavallari che avete costretto a lasciare il partito e fate rinascere Teramo.