Salta al contenuto principale
|

Comitato di anziani pronto a chiedere la gestione del verde a Teramo...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Ho l'età.
Si chiama " Ho L'età" che fa il verso alla canzone Non ho l'età che vinse il festival di Sanremo negli anni 60.
Sono una 70ina di anziani teramani, il numero è in crescita che chiederanno alla Giunta D'Alberto la possibilità di curare il verde pubblico della Villa Comunale e dei giardinetti di viale Mazzini in più garantiranno l'apertura degli scavi di piazza Sant'Anna e di Madonna delle Grazie.
Una banca del tempo fatta di ore e di esperienza.
Ex carabinieri, poliziotti, finanzieri, professori, giardinieri, un medico,  due infermieri, tre cuochi e via crescendo per una Teramo diversa e più sicura.
In fondo, l'Italia è un Paese fondata sulle pensioni e sui pensionati.
IN fondo, se esiste ancora una speranza è nel loro senso della vita. 
 

Commenta

Commenti

Ma i volenterosi conoscono la differenza tra il legno di un anno e quello dell'anno? Sanno cos'è il taglio di ritorno? Sanno distinguere la differenza tra una gemma avventizia ed una gemma dormiente? Tra una gemma a legno ed una a fiore? Se il livello è quello degli altri operatori risparmiamoci le pagliacciate che di danni ne ho visti già parecchi.

Il comitato di S. NICOLÒ ha proposto già al sindaco di Teramo la autonoma cura del verde visto che non ci sono luoghi adatti ai bambini ma nulla è stato chiarito. È troppo impegnato con ricostruzione ferma, risparmi energetici e inutilità varie.