Salta al contenuto principale
|

Tortoreto: Carusi interroga sul ritardo pericoloso nell'apertura delle cavate in mare

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Il consigliere comunale di Tortoreto della Lega di Salvini, Nico Carusi, si interroga e interroga sulla mancata pulizia dei fossi e sui soliti pericolosi allagamenti dovuti ai temporali estivi. 
Chi risponde?

TORTORETO, 10 luglio 2019 
AL COMUNE DI TORTORETO 
Ill.mi
Sig.ra Dott.ssa Tiziana PICCIONI
Segretario Comunale
segretariocomunale@comune.tortoreto.te.it

Sig. Paolo ZENOBI
Responsabile Ufficio Manutenzione
manutenzione@comune.tortoreto.te.it
e.p.c.

Segreteria Lega Salvini Abruzzo
segreterialegasalviniabruzzo@gmail.com

OGGETTO: affido appalto ditta TECNO SERVICE di Alfredo Di Salvatore con sede in ‪Via Del Vecchio Forte,22 64011 Alba Adriatica (TE)‬, partita IVA ‪0994320679‬ “SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDI”.-

Il sottoscritto Nico CARUSI, in qualità di Consigliere Comunale e Commissario locale del Partito Politico “Lega/Salvini Premier”, prende atto che la ditta TECNO SERVICE, in oggetto meglio indicata, si sia aggiudicata per il 2019 ed il 2020, attraverso una gara con la migliore offerta economica in percentuali di ribasso, il servizio di manutenzione aree verdi. Tuttavia da un controllo effettuato tramite l’Albo Pretorio online presente sul portale ufficiale del sito web del nostro ente, lo scrivente ha riscontrato che la TECNO SERVICE, da almeno il 2013, si aggiudica affidamenti anche diretti, tra i cui servizi rientra anche la manutenzione e la pulizia dei fossi. Negli ultimi anni si riscontra che fossi e decoro urbano, versano in condizioni di degrado e abbandono. A seguito delle condizioni climatiche avverse di oggi 10 luglio 2019, anticipatamente segnalate dagli allerta meteo diramati dalla Protezione Civile nei giorni scorsi, la pioggia pur essendo non straordinaria per intensità, ha creato enormi disagi alla viabilità procurando allagamenti sul lungomare Sirena, Via Aldo Moro, Via D’Annunzio, Via Archimede, sottopasso L. Da Vinci, via Roma, via Cimarosa, via Carducci e via Spaventa. Il sottoscritto ha avuto modo di constatare, che la ritardata apertura delle cavate a mare, dei tombini e chiusini presenti sulle strade, sia stata la causa principale che ha causato disagi. Pertanto il medesimo chiede alla S.V., se la ditta TECNO SERVICE, rispetta le direttive attenendosi alle linee guida previste dai contratti.

Commenta

Commenti

Ma quale ritardo?..
È durato tutto mezz'ora...