Salta al contenuto principale
|

Succede a Teramo: Ordinanza "urgente" di messa in sicurezza. Sono passati 4 anni...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Capita.
Succede ma sempre a Teramo.
Una sorta nelle sorte di inagibilità esterna a responsabilità di un edificio privato.
Arriva l'ordinanza urgente dell'allora sindaco Brucchi.
Venti giorni di tempo per i lavori e poi relazione da parte di un tecnico.
Altrimenti?
Sarà il Comune ad assegnare a una ditta di fiducia l'esecuzione degli stessi nell'immediato e per la sicurezza pubblica.
Indovinate?
Tutto è rimasto immobile anche l'immobile.
Il tempo a Viola, piccola frazione di Teramo, si è fermato al 2014.
Il poericolo?
Continua per i residenti dal 2014.
Qualcuno potrebbe iniziare a rispettare la legge?

Commenta

Commenti

Per la sicurezza si rade al suolo ed il terreno viene confiscato per ripagare le spese di demolizione.

Vogliamo parlare dello stabile pericolante vicino il mercato coperto di Teramo ?

La soluzione proposta da carlo di mondo e' la piu' logica e rispettosa della sicurezza e del decoro della citta'.Cosi' si porrebbe fine all'indolenza del proprietario dell'immobile semicrollato vicino al mercato coperto, che rimane sordo a tutte le ingiunzioni delle autorita' competenti.