Salta al contenuto principale
|

Dopo i nostri servizi bonificato il parcheggio donatori di sangue

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Siamo felici di leggere il comunicato stampa del sindaco D'Alberto e dell'Assessore all'Ambiente e Manutenzioni, Valdo Di Bonaventura.
Abbiamo dedicato al Parcheggio Donatori di Sangue circa 30 articoli con 10 servizi televisivi di Vera Tv.
Tutto nel rispetto dei residenti di via Fonte Regina e di Via Longo.
Ora il parcheggio sia messo in sicurezza e destinato alla tutela e controllo di un comitato di residenti o di quartiere.
Nodo al fazzoletto sciolto e parola del sindaco D'Alberto e dell'ass. Di Bonaventura rispettata.


Si legge" Questa mattina alcuni operai della Teramo Ambiente hanno provveduto a bonificare il parcheggio sotterraneo di Piazza Donatori di sangue, oggetto anche di un provvedimento di chiusura per le condizioni in cui versava, finanche a rischio anche della pubblica incolumità.Alle operazioni hanno presieduto il Sindaco Gianguido D’Alberto e l’assessore all’Ambiente Valdo Di Bonaventura, con la presenza del Vigile Ecologico, Vincenzo Calvarese.Le non facili operazioni di bonifica si sono protratte quasi per l’intera mattinata  e tutto il materiale depositato nei due piani interrati del parcheggio è stat rimosso. Quindi si è passati alla chiusura degli ingressi, cosi come stabilito nell’Ordinanza Sindacale dello scorso 3 Agosto Sul futuro della struttura, l’amministrazione ora produrrà una attenta riflessione, con la finalità di renderla funzionale e utilizzabile eventualmente anche per obiettivi ancora da individuare.

Commenta

Commenti

Visto! Bastava poco. Un applauso a D'Alberto ed alla Teramo Ambiente.

N.B. - Si ritrasmette il mio commento nella supposizione che si sia verificato qualche disguido nel corso del primo invio. Se altri dovessero, invece, essere i motivi della sua mancata pubblicazione si prega cortesemente di voler scusare il doppio inoltro dello stesso. Cordiali saluti.

Dopo la bonifica, il Sindaco D'Alberto e l'Assessore all'Ambiente Di Bonaventura ai quali - ovviamente - va reso doveroso merito convochino, adesso, in loco, un incontro con i cittadini, insieme all'Assessore ai LL.PP. e Urbanistica e a chi si riterrà più opportuno coinvolgere, per spiegare come mai questo parcheggio sia stato per così tanto tempo abbandonato e non sia stato, quindi, utilizzato se non - forse - per brevi periodi.
Insomma, chiariscano se la mancata fruizione di quest'opera pubblica sia dipesa dal "destino cinico e baro", da complicazioni burocratiche o da precise responsabilità di chi ha gestito il potere in questi ultimi anni a Teramo. O da altro ancora.
Anche se la domanda può sembrare retorica - rebus sic stantibus - occorre farla: questo parcheggio diventerà un giorno veramente un parcheggio, nel senso di "area riservata alla sosta dei veicoli"?
In tal caso si potrebbero leggere titoli di giornali come il seguente: "CLAMOROSO A TERAMO. UN PARCHEGGIO UTILIZZATO COME PARCHEGGIO".
Si deve, comunque, rilevare - per concludere - che i nuovi amministratori comunali stanno dando apprezzabili segnali di cambiamento di stile nei rapporti con la cittadinanza.

Buon parcheggio a tutti.

Domenico Crocetti