Salta al contenuto principale

Teramo. L'ass. Di Bonaventura inaugura la seconda pensilina del "Tram" trasformata in orto botanico

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Entusiasmo e tanto lavoro.
Dopo due anni di assessorato finalmente si vedono i frutti di un duro lavoro.
L'ass. Di Bonaventura ha inaugurato a Teramo, dopo viale Crispi, la seconda struttura di riposo e attesa del "tram" teramano nel quartiere di Colleatterrato.
L'orto Urbano che ha dato i primi frutti.
Le persone potranno cogliere i pomodori e scambiarsi le ricette in attesa dell'arrivo del trasporto pubblico cittadino.
Un'occasione anche sociale e ambientale. L'idea, vista la situazione delle manutenzioni teramane e del decoro urbano, sarà presto invasiva per tutta la Città capoluogo.

 

Commenta

Commenti

Un tram chiamato idroponico.

mi domando e dico, vista la cronica carenza di potatura dei prati intorno alle fermate perché non fanno una bella gittata di cemento solo intorno alla struttura con colore ben selezionato.Soluzioni permanenti per non pensarci piu, basta bruttezza urbana"modello Teramo"

Ahahahah
Li pummador

Sig. Di Bonaventura ma non prova un po' di vergogna?
Ma si rende conto che dopo Brucchi le cose sono peggiorate?
Le frazioni? Ma Lei sig. Di Bonaventura le frazioni le controlla? O controlla solo le papere alla villa comunale.
Venga a San Nicolò e percorra a piedi il lato destro direzione Giulianova magari insieme al sindachetto.
Stia attento a non inciampare...potrebbe farsi molto male.

Bravo sceriffo

Questo e solo un piccolo antipasto, di come siamo messi a Colleatterrato,VERGOGNAAA!!😠😡🤬

Situazione di degrado mai vissuta in questa citta'!
Sono a Teramo dal 1972 e tali scempi non sono nella mia memoria.
Peccato..

Sig. Di Bonaventura per quanto riguarda San Nicolò mi riferisco a via Galilei.

eppure basterebbe chiamare chi prende il reddito di cittadinanza e chi ha preso i buoni pasto e far tagliare l'erba, basta comprare della falci...o no??