Salta al contenuto principale
|

L'Asl di Teramo boccia tutti i Primari Facenti Funzioni...record in Italia...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Questa è la storia di una Sanità alla teramana dove i pazienti fanno semplicemente parte del gioco,  numeri su cui puntare senza contare.
Questa è la storia della sanità teramana dove le scuole di vecchi maestri vengono annullate come francobolli senza il rosa, come una canzone senza audio e ascolto, come un amore senza passione e sesso. 
Questa è la storia di una coincidenza, due coincidenze, tre coincidenze, tante coincidenze con nomi e cognomi che giocano con il fato e diventano realtà, la cronaca del quotidiano.

Questa è la storia del Reparto di Chirurgia di Teramo, l'Alternanza di due primari facenti funzioni, Cianchini e Cicconi, nessuno dei due è diventato primario.
Questa è la storia del reparto di Ortopedia di Teramo, il primario facente funzione Villani non è diventato primario.
Questa è la storia del reparto di Chirurgia Vascolare di Teramo, i due primari facenti funzioni Villani e Di Nardo, in alternanza, nessuno dei due è diventato primario.
Questa è la storia del reparto di Cardiochirurgia di Teramo, l'alternanza di due primari facenti funzioni, Minuti e Villani, nessuno dei due è diventato primario.
Questa è la storia del reparto di Cardiologia di Giulianova, il primario facente funzioni, Alessandro Core, indovinate? Si, non è diventato primario.
Questa è la storia del reparto di Medicina di Atri, il primario facenti funzioni, Luciani, non è diventato primario.

Un record assoluto in Italia come quando tutti i dottori in consiglio comunale furono promossi.
Ricordate? 
Riflettiamo.
La sanità teramana era in mano a dei facenti funzioni da primario non all'altezza in confronto a molti primari della vicina regione Marche?
Come sono stati calcolati i punteggi e quanti titoli sono stati scartati?
Quanti accessi agli atti ci sono stati per esaminare il lavoro della commissione?
Quanti futuri ricorsi?
Per noi, l'importante è l'unico dato coerente che si tuffa nel destino, nella sorte, nel caso, nella fortuna, nella fatalità ineluttabile. 

L'unico primario che è stato nominato nella terna è stato di Gianfelice, Chirurugia Vascolare, l'unico non facente funzioni ( ovviamente) ma  segretario regionale dell'Anaao e noi al cospetto di questo sindacato ci commuoviamo al pensiero del nostro eroe, Cosimo Napoletano,  uomo di taglia forte del direttorio nazionale dell'Anaao.
I nostri Batman e Robin e altri supereroi....

In fondo a questa storia, fa capolino il logo dell'asl di Teramo.

La massima di pensiero non era il " Meglio è nel Tuo Territorio?"
 

Commenta

Commenti

aumento della mobilità attiva di primari o presunti tali, aumento della mobilità passiva dei pazienti teramani, il direttore generale Fagnano dovrebbe dare spiegazioni delle sue scelte esterofile .... e comunque è una cosa proprio triste... ma dove sono in questa "mattanza" di medici di Teramo i giornali teramani??