Salta al contenuto principale

Il racconto genuino di uno sfollato in albergo a Teramo.

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Non è una intervista ma è una confessione.
Una confidenza, una litania di stanchezza.
Essere sfollati e dopo tre anni rimanere al proprio posto.
Le chiacchiere della Politica in una Ricostruzione che non è mai partita.
Ascoltate, si arriva oltre la genuinità senza ingenuità. 
https://www.youtube.com/watch?v=sDpPzDddi1A

Commenta

Commenti

E' uguale a Robert De Niro

Case che forse saranno distrutte da interventi d ingegneria di alto livello con o senza collaudo.... il vero terremoto? Siamo noi!!!

conti alla mano in albergo costa minimo 1500 euro al mese, ma non era meglio dargli 1000 euro e si arrangiava da solo?....3 anni in hotel sarà costato 50mila euro ( ci si comprava un bilocale)....basta controllare le fatture dell'hotel...ed io pago.