Salta al contenuto principale

Raduno delle famiglie Rainbow nei boschi di Crognaleto. Non si usano mascherine...

di Giancarlo Falconi
2 minuti

Nessuna falsa morale o giudizio biblico.
Le famiglie Rainbow sono una scelta e come ogni scelta va rispettata.
In nome del senso di appartenenza all'immensità e bellezza umana.
Scritto un assioma di banalità, la storia che vi raccontiamo è quella di un raduno nazionale delle famiglie Rainbow nel territorio di Crognaleto, passando per Cortino.

Ricambio di persone ogni giorno e settimana con vite insieme nei boschi del nostro territorio montano.
Tra le regole, l'inutilizzo delle mascherine.
Perchè loro possono e noi no?
Chi dovrebbe controllare?


Leggiamo.

Dove si trova la famiglia Rainbow in provincia di Teramo?
Seguite la mappa  "

Da Teramo seguire SS80
fino a Frondarola, proseguire su
SP47 fino a Cortino, oltrepassare
il paese su SP47A in direzione
Crognaleto, dopo 3 km svoltare
a destra in direzione di Altovia,
proseguire senza entrare nel borgo,
ancora 3 km e al bivio prendere la strada
che sale verso destra.
Dopo pochi km svoltare nuovamente a
destra e seguire la strada per un km emezzo.
Siete arrivati al Parcheggio, da lì seguite i
segnali sul sentiero per circa 90 minuti di

cammino a piedi.

A Piedi o in Autostop:
prendere l'Autolinea TUA 3024 che
parte da Teramo
(dal Lunedì al Sabato) in Piazza Garibaldi
angolo Via Crucioli alle 13.43
scendere a Cortino
(ritorno da Cortino ore 06.50)
Da lì prendere il sentiero 344
(banda bianca) in direzione Colle della Pietra
per circa 3 ore di cammino".



Ripeto il rituale del fuoco nel bosco e lo stare insieme è quasi sempre senza rispettare l'uso della mascherina. ( indossata nel contatto con le persone del luogo)
Si può fare visto che gli ospiti arrivano da ogni parte dell'Italia?

Regolamento" 
Lascia altrove Giudizi, Dipendenze e Attaccamenti, Maschere e Mascherine.
Non usare sostanze inquinanti per noi e il pianeta anche perchè abbassano le difese
immunitarie e le energie. Non portare cellulare e qualsiasi apparecchio elettronico, armi,
alcool, droghe, prodotti chimici di qualsiasi genere.

Lascia altrove il cane e se proprio non puoi siine responsabile per l'igiene, il cibo ed in
presenza dei bambini. È necessario portare collare e guinzaglio al fuoco centrale e in tutte le
zone comuni il cane deve essere al fianco del padrone". ( siamo concordi)


Fate Vobis. https://www.youtube.com/watch?v=pDot6ZFRCBk

Commenta

Commenti

Mi sono imbattuto in questi nuovi Hippy qualche giorno fa vorrei condividere con voi lettori alcuni spunti di riflessione.
1) Questo sfruttamento del nostro territorio senza peraltro nessun ritorno economico è stato autorizzato?
2) questi soggetti utilizzano i nostri alberi per accendere fuochi dal quale potrebbero scaturire devastanti incendi, qualcuno si è posto il problema?
3) questi soggetti (centinaia di persone) utilizzano (quotidianamente salvo stitichezza) i nostri boschi come latrine, è normale? (a tal proposito invito i lettori a farsi un giro nella zona dell'accampamento rigorosamente con stivali in gomma però...).
4) il Comune di Crognaleto ha effettuato qualche controllo? (soprattutto per quanto riguarda l'aspetto igienico-sanitario)
5) i Carabinieri Forestali che pattugliano spesso quella zona (li ho incontrati spesso in zona a fare controlli ed a sanzionare degli avventori anche per delle oggettive banalità) hanno mai fatto un controllo in quella zona in questi venti giorni?
A mio parere è una vergogna

3) I Carabinieri Forestali che pattugliano sempre quello zone (li ho visti diversi volte bacchettare avventori anche per delle oggettive banalità) in questi venti giorni sono mai andati a vedere l'accampamento? gli alberi tagliati? i fuochi accesi in pieno bosco ?

Rituale del fuoco nel bosco? Chi ha autorizzato?

Ma dai, so' 4 scuciti mezzi hippies.. A livello di terrapiattisti, novax e scie chimiche...