Salta al contenuto principale
|

Cara Regione Abruzzo, io sono un disabile motorio perchè mi tratti in questo modo?

1 minuto

Cara regione Abruzzo,  io sono disabile motorio, perché ci provi?

Il movimento vita Indipendente Abruzzo, in data 13/07/2018, cui ha chiesto delucidazioni in merito la delibera del 29/06/2018 n° 452, “Si prega di voler chiarire  del nebuloso e criptico indicando dettagliatamente di altra scala si riferisce. Poiché manca di fatto il parametro preciso con quale protocollo le UVM devono accertare l’autodeterminazione?  Visto che parliamo di un bando pertanto tali parametri devono essere necessariamente uguali e conosciuti prima della partecipazione al bando.   Nel rispetto di tutte quelle persone che si sono attenuti alla presentazione delle domande sotto ponendosi a visite.”

La VS risposta di fatto la regione è stata uguale alle solite picche nel gioco di carte tanto che si legge: individuare gli strumenti più idonei alla verifica della capacità di autodeterminazione relazionare bel rispetto delle persone interessate e della sua disabilità.

Ma non ci specifica il parametro che verrà usato. Un requisito di trasparenza  necessario PRIMA DELL’APERTURA DEL BANDO.

Pertanto non essendo stato in grado di fornire una risposta concreta ed esaustiva, si prega voler  formulare velocemente le graduatorie della L.R 57/12.

Cordiali Saluti

Il Responsabile

Manolo Pelusi

MOVIMENTO VITA INDIPENDENTE ABRUZZO

Commenta