Salta al contenuto principale

La Provincia di Teramo torna ad assumere. Banditi i primi concorsi del Piano occupazionale In questa fase priorità alle risorse professionali tecniche.

1 minuto

Due architetti, un dirigente tecnico, due ingegneri, due funzionari amministrativi, due contabili; a questi si aggiunge una progressione verticale (selezione interna) per un geometra.

 

L’anno si apre con i provvedimenti assunti dall’Amministrazione per rimediare alla cronica carenza di personale determinata da una combinazione di fattori: il blocco delle assunzioni dal 2009 e la riforma “Delrio” che ha depauperato ulteriormente servizi e personale.

 

Fra i settori che hanno più risentito di questa “mutilazione” vi sono certamente quelli tecnici e quelli contabili: “Due settori dai quali dipendono i tempi della messa in cantiere delle opere e la capacità di spesa e che sono, quindi, particolarmente strategici in termini di risposta sociale ed economica per la comunità e per i comparti produttivi – dichiara il presidente Diego Di Bonaventura – abbiamo un piano di investimenti molto impegnativo, finanziamenti per decine di milioni di euro per scuole e strade. Quindi partiamo da questi settori per la realizzazione di un Piano occupazionale che a regime prevede concorsi per oltre trenta nuovi dipendenti”.

Con i conti in ordine e il rendiconto approvato ora si può procedere con i primi concorsi, quelli a valere sull’anno 2020.

 

Le determine dirigenziali relative sono visionabili sull’Albo pretorio al seguente link:

 

https://provinciateramo.trasparenza-valutazione-merito.it/web/trasparenza/albo-pretorio

 

Per la presentazione delle domande occorre attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale: sarà cura dell’Ente nei prossimi giorni comunicare data e modalità di partecipazione.

Commenta

Commenti

Giancà appena esce il bando ci informi? Che dal sito della provincia non si capisce nulla.