Salta al contenuto principale

Strutture Pubbliche: Teramo potrà avere le telecamere per evitare le violenze verso anziani e bambini

di Giancarlo Falconi
1 minuto

La mozione è del consigliere comunale di opposizione, Luca Corona che desidera il massimo grado di sorveglianza nelle strutture pubbliche destinate ad anziani e bambini.
La cronaca nera degli ultimi giorni e settimane dovrà servire da esempio negativo e indirizzare l'Amministrazione comunale ad attuare tutti i meccanismi moderni per difendere le fasce più deboli della società.
Un intervento del consigliere Corona basato sull'approvazione nel 2018 del decreto Calabria.
Vi ricordate?

"...misure per prevenire e contrastare condotte di maltrattamento o di abuso, anche di natura psicologica, in danno dei minori nei servizi educativi per l'infanzia e nelle scuole dell'infanzia e delle persone ospitate nelle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali per anziani e persone con disabilità".
Nella proposta parlamentare si parla di videocamere a circuito chiuso che potranno essere installate, tra l'altro, in scuole materne pubbliche e private e le cui registrazioni saranno visibili, dopo denuncia, "solo dalle forze di polizia". Le telecamere non dovranno essere fornite "di dispositivi di comunicazione con risorse esterne". Sarà il Garante per la protezione dei dati a definire le garanzie di sicurezza da assicurare".


Fondi?
Nello sblocca Cantieri  5 milioni di euro per il 2019.
Per il 2020/2024 sono circa 15 milioni di euro.


Sarà compatta la maggioranza?

Commenta

Commenti

Corona che " desidera il massimo grado di sorveglianza ecc..." dov'era fino a un anno e mezzo fa. Si sveglia ora ?