Salta al contenuto principale

Ospedale Mazzini. Sanificato un reparto per caso covid. In arrivo la tanto attesa Pet...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Due notizie che contrastano e stridono.
Due notizie che raccontano di una sanità diversa e con altra attenzione e fato.
Una paziente di Medicina dell'ospedale Mazzini di Teramo, ricoverata in appoggio a Neurologia,  è risultata positiva al covid 19 dopo due tamponi rapidi negativi. La tac che aveva evidenziato una polmonite bilaterale è stata ancora una volta il segnale fondamentale per identificare con  un terzo e quarto tampone, la presenza del virus.
La paziente è stata isolata, i contatti, i percorsi di cura tracciati e il reparto sanificato.
Si sarebbe potuto a fare meglio?
Dopo l'esperienza di quasi 1 anno di lotta contro il covid 19 e con una simile Tac?
Ricoverata in appoggio in un reparto "pulito" senza filtro?
Assolutamente, si. 

La seconda notizia che solleva il morale dell'asl di Teramo è l'arrivo entro il mese di Giugno di una Pet.
Positron Emission Tomography è una metodica di diagnostica per immagini che consente di individuare precocemente i tumori e di valutarne la dimensione e la localizzazione.
Sarà sistemata nel reparto di Medicina nucleare e concluderà la rete diagnostica e terapia oncologica tanto attesa tra i pazienti della provincia di Teramo che non dovranno più avere l'angoscia di file e viaggi per individuare e iniziare il processo di guarigione. 

Commenta

Commenti

invece di pensare di fare un ospedale nuovo con progetti faraonici non sarebbe meglio spendere soldi per attrezzature e medici bravi??

La PET non è una metodica che serve a diagnosticare i tumori precocemente, non è una metodica di screening e diagnosi precoce. Serve eventualmente per diagnosticare una recidiva di malattia in un paziente oncologico già noto e si utilizza solo per alcuni tipi di tumore.