Salta al contenuto principale
|

Guardate la Villa Comunale di Teramo. Senza parole...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Le paperelle senza l'acqua sono come D'Alfonso senza una parabola da raccontare; le tartarughe senza l'acqua sono come l'ex sindaco Brucchi senza taglio di capelli; la villa comunale di Teramo senza decoro è semplicemente l'indegna quotidianità. Vi lasciamo alla galleria delle foto. Siamo sicuri che qualcuno si stia occupando di controllare e dare da magiare agli animali della Villa. Ammirate come l'antico orto botanico stia morendo attraverso i tempi lunghi di una burocrazia che non ha rispetto per la storia e i bisogni civici, culturali e morali. 

Commenta

Commenti

Che tristezza. E che rabbia! Tanta. Ogni volta che torno a Teramo io, teramana trapiantata nel Nordest (sì, quel nordest d'Italia...quello nebbioso, quello con gli abitanti chiusi e freddi, quello dove si lavora senza perdere troppo tempo, quello dove si beve più che in Abruzzo.....), dicevo che ogni volta che dalla terra padana torno in Abruzzo, trovo Teramo con mio immenso dispiacere sempre un pò più
accasciata, sempre un pò più storpia, sempre un pò più pigra, sempre un pò più
malaticcia, sempre più vecchiotta e storta, sempre un pò più intorpidita. Ora
neanche più acqua nel minuscolo stagno della Villa Comunale. Che rabbia.
Ebbene, in questo nordest dell'Italia dove vivo, dove gli abitanti sono freddi e chiusi (forse..) come la nebbia che ogni tanto li avvolge (neanche sempre..), dove si corre per lavorare senza perdere troppo tempo (questo forse è vero),ebbene, in questo posto noto che il desiderio, l'energia, la grinta, l'entusiasmo per migliorare (che a volte possono sembrare arroganza, antipatia, ma ben vengano cavolo!) a
volte sono impressionanti e commoventi.
Ora io non so se qui le paparelle le lasciano a secco, e saranno anche chiusi e freddi, ma la mia fortissima impressione è quella di un'energia e di una grinta che a Teramo, ahimè, mancano da un bel pò.
E lasciatemi polemizzare.

ma ben vengano, cavolo!), la voglia di migliorare (a prescindere dal risultato) volte sono impressionanti e commoventi.
Io non so se qui dove vivo le paparelle le lasciano a secco, ma la mia forte, fortissima impressione è quella una grinta e di una forza che a Teramo manca da un bel pò.
E lasciatemi polemizzare.

....e va bene,senza giusta manutenzione questi sono i risultati..!!! Però, spero che qualcuno al comando di Teramo, DEMOLISCA quanto prima sia l ex manicomio che l ospedaletto in Porta Romana⚡⚡⚡⚡⚡⚡⚡