Salta al contenuto principale
|

Teramo. Disservizi sui servizi del Diurno...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Decine e decine di segnalazioni.
Il diurno a Teramo è chiuso. 
Per usufruire di un bagno bisogna andare in un Bar e giustamente pagare la minima consumazione. 
Non è un obbligo ma la normale educazione di ospite.
Perchè i servizi di un servizio pubblico non è nelle disponibilità di turisti e residenti?
Siamo andati a controllare....https://www.youtube.com/watch?v=zkxw5wPNtR8&feature=youtu.be

Commenta

Commenti

Eppure un "nuovo" consigliere comunale di maggioranza aveva promesso di interessarsi. Se ci sei batti un colpo!

ok, però pisciare prima di uscire sarebbe meglio....

Giancarlo, non provvediamo ne con pannoloni e ne con cateteri, provvediamo tutti insieme con una bella denuncia vere e propria x disservizio pubblico, facciamogli vedere "carta canta", altrimenti ci continuano a prendere x il c..o............facciamolo, vedrai che qualcuno poi glielo imporrà con tanto di scadenza!!!

UN MIO AMICO TEMPO FA NE AVEVA FATTO UNA BATTAGLIA PERSONALE CON L' AMMINISTRAZIONE COMUNALE TELEFONATE E MAIL RISOLVENDO IN PARTE IL PROBLEMA ASSICURANDO CON IL SUO IMPEGNO L'APERTURA DEI BAGNI.
MI HA CONFESSATO CHE CON L'ATTUALE A MMINISTRAZIONE NON OTTIENE RISULTATI PUR AVENDOLA SOLLECITATA PIU VOLTE .
NON RESTA DAVANTI A TANTA SORDITA' TORNARE AD UTILIZZARE LO SPAZIO ANTISTANTE I CESPUGLI.
E FORSE UNA INADEMPIENZA CONTRATTUALE DELLA TEAM O LA MANCANZA ENDEMICA DI RISORSE FINANZIARIE CHE IMPEDISCE L'APERTURA DEI BAGNI O LA SEMPLICE SFALCIATURA DELLE ERBE CHE IMPEDISCE AI PEDONI DI UTILIZZARE I MARCIAPIEDI IN VIA CONTE CONTIN.
RIPETO COMPITO DI UN AMMINISTRATORE COMUNALE E' QUELLO DI VEDERE LA PROPRIA CITTA' CON GLI OCCHI DEI PIU DEBOLI

Vorrei ricordare al Signor Arturo che si vero è,che fare pipì prima di uscire è possibile,ma molto spesso soprattutto per le persone anziane,l'autonomia è molto limitata, e non solo,aggiungerei che la nostra città ospita gente proveniente fuori dalla cinta daziaria della nostra città.
Esistono in altre città italiane ed europee,molti bagni a pagamento, non solo diurni ma anche notturni e senza dover spesso provare vergogna ,entrando in un bar per chiedere la chiave del bagno........

x ANONIMO

SI, IL "NUOVO" CONSIGLIERE DI MAGGIORANZA LO AVEVA PROMESSO, MA DURANTE LA CAMPAGNA ELETTORALE!!