Salta al contenuto principale

Teramo Calcio: Paolo & Francesco. Storia di un bambino speciale e quel pallone...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Prima di tutto il commento di Toni, mio amico e padre di Paolo, un bambino che sa come calciare un calcio di rigore.

Terza partita, terza vittoria, occhio che Paolo ha dato appuntamento a Francesco Bombagi per la partita dei playoff al comunale... grazie ancora al Presidente Franco Iachini per l'ospitalità e la sua gentilezza nei confronti di Paolo e a Francesco per il fuoriprogramma in campo e per il pallone... sei una persona speciale. Mi raccomando, hai promesso a Paolo un'altra partita al Bonolis!!!"...

Tutto il resto non conta. Nell'abbraccio di Francesco Bombagi a Paolo, nell'attenzione del Presidente Iachini a Paolo, nella corsa di Paolo verso la porta per fare gol, c'è tutta l'essenza del vero calcio.
Non è la grande lega ma i grandi uomini.
A Teramo è nato un progetto che non sapeva di essere un progetto; a Teramo è nato un modo di essere che non sapeva di poter essere  un nuovo moto letterario; a Teramo c'è uno specchio di umanità che allontana ogni spettro; a Teramo c'è molto di più di un campo tecnologico, di una società che ha salvato uno sport che avrebbe meritato altre fortune e un'altra storia da raccontare; a Teramo ci sono Franco, Toni, Francesco e Paolo.
A TEramo il cielo si tinge di blu...e finalmente uscimmo a riveder le stelle...

 

Commenta