Salta al contenuto principale
|

Ecco come alcuni incivili teramani hanno ridotto la fontana dell'Olmo...

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Che dire?
Lasciamo spazio alle immagini del degrado civico, civile, familiare per quel familismo che uccide l'educazione al cospetto della presunzione di impunibilità.
Chi dovrebbe controllare?

Il servizio https://www.youtube.com/watch?v=T3BH4Zc7txA

Commenta

Commenti

Le telecamere. Amen

All'Assessore Valdo Di Bonaventura - investito da una buriana di deleghe che rischiano di travolgerlo - occorrerebbe - a mio avviso - tranne che non voglia sgravarsi del pesante fardello - affiancargli un "assessore ausiliario" figura che - se non esiste - la si potrebbe sempre "temerariamente" creare in opposizione ad ottuse rigidità amministrative che non tengono conto della realtà fattuale. Non avendo l'assessore il dono della bilocazione o della multilocazione e trovandosi ad operare in "uffici di fortuna" come - non di rado, per varie ragioni - sono gli uffici pubblici, attendersi prestazioni ottimali è francamente troppo, tanto più quando si tratta o dovrebbe trattarsi - come nel caso - di normali controlli di polizia municipale la cui inadeguatezza non sempre si può giustificare con la carenza di organico di cui soffre il
Corpo.
Si attende, pertanto, ansiosi, l'indizione del Bando di concorso per l'assunzione di 30/40 vigili urbani, come richiesto più volte dal consigliere comunale Paolo Di Sabatino ("I Due Punti" del 24/11/2019), al quale, al direttore di questo quotidiano, si rinnova calorosamente l'invito a partecipare. La sua immissione nel Corpo farebbe sicuramente fare un clamoroso balzo in avanti alla Polizia Locale di Teramo.

30/40 Vigili urbani .1500000 euro anno di spesa. E dove li prendono ?

Sig. Corrado, quella di Paolo Di Sabatino non è una richiesta campata in aria. Per essere più precisi, il consigliere comunale "continua a spingere" - sono parole sue - "affinché si metta a punto un piano assunzioni che preveda, negli anni, un considerevole aumento delle unità della polizia locale" ("I Due Punti" del 24/11/2019). Non ha proposto, quindi, di indire un Bando di concorso per l'assunzione immediata di 30/40 vigili urbani, ma l'approntamento di un piano di reclutamento diluito nel tempo. E' da supporre, infine, che questi numeri derivino dai criteri fissati dalla Regione Abruzzo in ordine alle relative esigenze che hanno le città capoluogo di provincia, in rapporto alla loro popolazione.