Salta al contenuto principale
|

Video. Chi ha perso al Ruzzo?

di Giancarlo Falconi
1 minuto

Che cosa ci sarebbe piaciuto del dopo Ruzzo?
Il dopo elezioni del nuovo Consiglio di Amministrazione?
Lo stile.
L'eleganza di Gianguido D'Alberto è per noi una certezza di esistenza.
Un ragazzo educato, dotato di un lignaggio di altri tempi.
Fidatevi, visto che abbiamo condiviso anni di opposizione, ruolo che con orgoglio rivendichiamo anche in questo momento politico. 
Eppure, D'Alberto, non ha affrontato l'assemblea democratica dei sindaci.
Non ha affrontato il voto a favore del CDA.
Non ha affrontato il voto contrario al loro tentativo di rinvio.
Semplicemente è uscito insieme ad altri sindaci senza fare gli auguri al neo presidente e ai due consiglieri.
Gli altri sindaci?
Tutti diavoli?
Tutti figli di una mala politica?
Gli sbagliati?
Gli ingiusti?

Ecco l'intervista al sindaco D'Alberto....https://www.youtube.com/watch?v=d62Tl2E0jVg
Ecco il pensiero di Alfredo Giovannozzi https://www.youtube.com/watch?v=Z6wfKcKIbLQ
 

Commenta

Commenti

L'acqua non è sport.
Prati di Tivo non è sport.
La politica non è sport.
Tenetevi il nulla che avete.
Voi che lo volete.
Noi non vi legittimiamo.

Sicuramente, a mio giudizio, le dichiarazioni del Sindaco sono condivisibili , al di là delle inconsistenti considerazioni dell’intervistatore con i suoi riferimenti calcistici. Il cambiamento doveva essere argomento caro al presidente uscente, palese sponsor del mantenimento dello status quo, se non altro per la sua precedente esperienza nel Consiglio di Amministrazione della Tercas.

Anch'io condivido le dichiarazioni del nostro Sindaco che dimostra, ancora una volta, coerenza con il suo mandato. E aggiungo che quell'"embrassons nous"nel servizio in video è eloquente e imbarazzante al tempo stesso di fronte al doveroso rispetto dei ruoli che i sindaci e gli amministratori del Ruzzo dovrebbero avere nei confronti di tutti i cittadini utenti.