Salta al contenuto principale
|

Incendi in Abruzzo: Petizione chiede le dimissioni del Governatore D'Alfonso e dei Ministri....

1 minuto

Ecco il testo della petizione lanciata sul web da Giandomenico (Johnny) Cifani

"
Da più di un mese incendi boschivi dolosi, soprattutto nei parchi naturali, stanno devastando l'Abruzzo. La mancata prevenzione e controllo del territorio, compito della Regione e la scarsa presenza di uomini e mezzi idonei allo spegnimento, dovuti anche alla cancellazione del CFS, hanno trasformato questi eventi causati dall'uomo, in un vero e proprio disastro ambientale a livello nazionale. Per questo chiediamo le dimissioni dei Ministro Galletti, poiché molti di questi eventi riguardano parchi naturali configurandosi come un vero e proprio attacco alle aree protette,e Madia, per lo smantellamento del Corpo Forestale dello Stato,  e del Presidente della Regione Abruzzo, la più colpita ma anche tra le più inefficienti nel fronteggiare gli incendi boschivi. Auspichiamo infine un intervento immediato e risolutivo della Protezione Civile nazionale anche attraverso l'uso delle Forze Armate.

Questa petizione sarà consegnata a:

  • Sergio Mattarella (Presidente Della Repubblica Italiana)
  • Presidente del Consiglio dei Ministri
    Paolo Gentiloni

 

Per la firma https://www.change.org/p/sergio-mattarella-incendi-boschivi-dimissioni-ministri-galletti-madia-e-presidente-regione-abruzzo/nftexp/ex2/control/71699440?recruiter=71699440&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_petition&utm_term=share_petition&utm_content=ex2%3Acontrol

Commenta

Commenti

|

Le petizioni online sono più inutili di quelle cartacee...fatevi furbi, sta gente bisogna evitare di mettercela PRIMA

|

Sarebbe necessaria anche una petizione per triplicare le pene previste per chi provoca incendi in modo doloso. Se non erro, questi criminali rischiano attualmente da uno a 5 anni di reclusione, una condanna irrisoria se paragonata agli enormi danni provocati.

|

Non si dimettera' mai. Sta sviluppando e ingrandendo sempre di più il suo sedere proprio per rendere impossibile di essere tolto dalla sua poltrona.
Ormai è più grasso di un maiale e lo fa apposta. Tra 90 giorni sarà come una vacca flaccida ma sarà incastrato a vita nella sua poltrona.

|

D'Alfo' magna de meno e lavora.

|

El gordo non si dimettera' mai.

|

Ho sollecitato su FB queste dimissioni , nelle numerose ooccasioni offerte dalle malandate mosse del D'Alfonso

|

Questa, losca, emergenza alla fine avrà dei costi spaventosi.....