Salta al contenuto principale

Movida: Mia figlia di 14 anni è tornata ubriaca. Colpa nostra...

1 minuto

Caro Giancarlo,

ci conosciamo dai tempi della scuola e sai che di generazione in generazione abbiamo conservato la sincerità e la durezza della nostra strada. Ne abbiamo combinate come tanti nelle nostra età adolescenziale che siamo in grado di riconoscere ogni modo e bugia.
Ieri, mia figlia, 14 anni a Ottobre è tornata brilla da una gita o serata al mare nella costa teramana.
Noi eravamo a passeggio sullo stesso lungomare.
Sorriso ebete e poi la classica e benefica vomitata. Tutto sotto controllo e questa mattina ci sarà la ramanzina e la punizione. Accompagnata da un amico in scooter, sano come un pesce e risoluto, il ragazzo farà strada, mi ha raccontato di locali e di quei cicchetti a 1 euro, tutti colorati.Gli stessi di ogni anno. Ai titolari, a cui farò denuncia e rituale segnalazione alle Forze dell'Ordine, voglio solo dire che la responsabilità è da dividere quasi a metà perchè mia figlia avrebbe dovuto riconoscere il pericolo e loro, si dovrebbero vergognare a speculare sulla vita di minorenni.
Colpa mia, di madre, colpa loro di meri e viscidi speculatori. I controlli ci sono ma dobbiamo essere noi genitori ad aiutare le Autorità a proteggere i nostri figli.
Farò così. Fatelo anche voi prima che possa accadere l'inevitabile.

Lettera Firmata...

 

Commenta

Commenti

Non scaricate la colpa sugli altri, la colpa è esclusivamente dei genitori che consentono ad una bambina di trascorrere "serate al mare" in tutta libertà.

I ragazzini hanno voglia di sperimentare e di trasgredire e non si rendono conto dei pericoli, sono d'accordo con questa mamma, i locali hanno delle regole che devono rispettare, se non è già l'etica che dovrebbe frenarli dal vendere alcol a poco più che bambini. Ben venga la sacrosanta punizione ma spero anche che i locali vengano pesantemente sanzionati. Quello che succede, anche a Teramo centro ogni week end è vergognoso. Anche ieri si sono ripetute le solite scene di ubriachi che urlano, litigano, prendono auto a pugni e calci (stavolta era la loro, quanto meno) senza nessun controllo. Almeno in questo caso erano maggiorenni con una vecchia Panda bianca. A quando l'episodio che farà traboccare il vaso? Possibile che non ci siano controlli e che noi cittadini del centro siamo in balia di gente che pensa di fare il bello ed il cattivo tempo come e quando gli pare? Perfino la domenica in pieno giorno si verificano furti: domenica scorsa è stato smontato e portato via uno pneumatico, bulloni compresi, in Via della Banca, la proprietaria non sapeva come fare. Non se ne può più!

Signora da padre e,da nonno,e da ex ragazzo a suo tempo ma molto vivace,devo purtroppo dirle che vero è che gli uomini a disposizione per la nostra sicurezza,sono pochissimi,nonostante le promesse sensazionali fatteci da Salvini e company ,ma vero è che quei pochi,sono destinati ad altri servizi e,quindi niente controlli.....

Tutto verissimo: grazie, e siamo in tanti a tentare l'impresa quindi forza :)

vanno controllati i locali....di notte succede di tutto....

Noi eravamo adolescebti in un passato non lontanissimo anche ai nostri tempi c erano i cicchetti ma ognuno di noi nel rispetto delle proprie volontà evitava o accettava trascibato da qualche amico . Fare il genitori oggi é difficilisiimo ma indurre i figli al rispetto anche della propria persona si puo ancora fare con uba base educativa che viene da lontano poi magari se ognuno educasse il proprio figlio anche il gruppo sarebbe tranquillo.

Ben venga un altro lockdawoun così molte cattive abtudini e gli speculatori finiranno

a 14 anni dovrebbero stare a casa e a dormire dopo carosello....