Salta al contenuto principale
|

Scuole Teramane: Solo Fornaci Cona non aprirà l'11 Settembre...

di Giancarlo Falconi
4 minuti

Ancora una volta Nicole e ancora una volta gli indici sismici delle scuole sotto controllo.
Teramo e il post terremoto.
Che cosa è cambiato?
Tutto.
Una notizia positiva.
Le sei scuole con indici sismici sotto a 0,2 sono risalite con uno slancio di ottimismo e di verifica.
Chi ha sbagliato?
I primi o i secondi gruppi di studio?
La normativa?
Agli Ordini larga sentenza.
La Michelessi?
Come anticipato ha un indice sismico superiore allo 0,2.
L'unica scuola che non aprirà l'11 Settembre è Fornaci Cona con i suoi quasi 200 alunni.
Il sindaco Brucchi ha preso contatto con il Presidente Di Sabatino per la disponibilità di alcune aule al Forti e al Pascal.
Nota di merito alla citazione di M. che ci ha chiesto di riferire all'ass. Fracassa che Musp si legge Musp e non Masp.
L'Italiano e gli acronimi vanno tutelati.
Nicole scodinzola.   

Comunicato.....

Sono state portate a termine, nelle 6 scuole comunali con indici di vulnerabilità più bassi, le verifiche sismiche in LC3, con approfondimenti sulla struttura, indagini geologiche e ulteriori prove di carico sugli immobili.

I nuovi indici di vulnerabilità verranno comunicati nei prossimi giorni dopo che gli stessi saranno stati validati da tecnici terzi rispetto al Comune,  cosi come prevede la normativa.

Questa mattina nel corso di un incontro con i tecnici incaricati, nell'attesa di conoscere il dato numerico, in considerazione degli esiti  di tutti gli ulteriori approfondimenti effettuati sono stati assunti i seguenti provvedimenti:

riapriranno  per il regolare svolgimento delle attività didattiche le scuole:

  • De Jacobis
  • San Giorgio
  • Piano della Lenta.

Per esse non è stato assunto alcun provvedimento in quanto tutte le nuove prove effettuate hanno dato esito positivo in senso migliorativo (solo per Piano della Lenta si è in attesa di un ultimo risultato).

Verranno invece riaperte con alcuni provvedimenti:

  • Scuola San Berardo, nella quale sarà messo fuori servizio, a titolo precauzionale, l’ultimo piano; provvedimento che determina una riduzione di carico con significativo aumento dell’indice di rischio a favore della sicurezza.
  • Scuola Molinari; i corpi di fabbrica principali prospicienti Piazza Aldo Moro riapriranno senza prescrizioni, in quanto gli ulteriori approfondimenti hanno dato esito positivo in senso migliorativo; mentre il corpo di fabbrica retrostante riapre con la messa fuori servizio del 1° e 2° piano dell’ala Nord/Est sempre nell'ottica di ridurre i carichi e migliorare la sicurezza dell'edificio

Per gli edifici della Michelessi  si è in attesa degli ultimi dati della verifica sismica per problemi amministrativi  (sostituzione di un tecnico per motivi personali) . 

Chiude:

Scuola Fornaci Cona in quanto gli approfondimenti non hanno determinato nessun tipo di miglioramento; pertanto, a titolo precauzionale e in attesa di interventi, viene messa fuori servizio. I ragazzi di detto plesso verranno temporaneamente ospitati nelle strutture del Pascal e del Forti a seguito di un sopralluogo effettuato in tarda mattinata con la Preside Letizia Fatigati,  il Presidente della Provincia Renzo Di Sabatino -  che il Sindaco Brucchi ringrazia – e lo stesso Sindaco di Teramo con i rispettivi tecnici. 

Tutte le Scuole Comunali – Nidi, Scuola dell’Infanzia, Scuole Elementari e Scuole Medie Inferiori – riapriranno rispettando il calendario scolastico regionale. Non ci saranno doppi turni. 

La Scuola Risorgimento, dove sono stati effettuati lavori di miglioramento sismico, riaprirà entro 30 giorni in quanto si sta procedendo al collaudo. In questo periodo i ragazzi resteranno al Parco della Scienza.

Tutti i dati, la prossima settimana, saranno oggetto di discussione in Commissione Consiliare e di confronto con una delegazione del Comitato dei Genitori. 

Il Sindaco ringrazia tutti coloro che hanno effettuato i controlli, i tecnici comunali e non, che si sono prodigati con solerzia e senso di responsabilità.

Commenta

Commenti

Non sono sbagliati né gli uni né gli altri, presumibilmente, sono fatti con parametri diversi

Che culo queste scuole che migliorano da sole!!

"I due Punti" e Nicole fenomenali!
Abito in una città miracolosa!
....Indice di fortuna!

Mio figlio sicuramente alla Molinari, indice di vulnerabilità da 0,13 a....
Che schifo!!!!

TERAMO, CITTÀ DEI MIRACOLI. Venite credenti di tutto il mondo vi regaleranno come souvenir le bottigliette d'acqua avvelenata e miracolosamente ... potabile

Tutto sistemato.
Se un indice non è a norma che faccio? Rifaccio le verifiche con nuovo soggetti e che cosa succede ? Tutto a posto.
Scusate aiutatemi a capire ma questo indici di valutano in base a valutazioni OGGETTIVE o SOGGETTIVE .
Il circo prosegue. Altro giro altra corsa. Venghino signori Venghino tanto se succede qualcosa sono c...i vostri.
W l'Italia

La nostra è terra di miracoli..... San Gabriele aiutaci tu

I nostri figli dovranno entrare con il libretto delle vaccinazioni in mano?

Senza entrare nel merito dell'opportunità di adeguare o meno certe scuole ma limitando il discorso all'aspetto scientifico delle valutazioni degli indici, mi spiace contraddirvi ma le cose stanno proprio così.
Le verifiche si basano su 3 livelli di approfondimento progressivo per cui gli indici possono variare in più o in meno.
E due tecnici diversi possono tranquillamente ottenere due valori diversi.
Sulla base dei risultati, sta eventualmente alla discrezionalità di chi ne ha la responsabilità stabilire di conseguenza il da farsi.
I commenti sparati tanto per parlare - senza un minimo di competenza - denotano il comune gusto di dare aria ai polmoni a vanvera.

Piuttosto mi soffermerei sul fatto che la scuola San Giuseppe sia stata chiusa a prescindere dall'effettuazione delle verifiche di vulnerabilità sismica.
O mi sbaglio?
Correggetemi in tal caso perché io non ho trovato indici.
Un'ultima domanda: in quale anno è stata costruita?
Prima o dopo il 1947?
Chi mi aiuta?

Vorrei aggiungere una riflessione. Se andiamo ad approfondire gli indici delle altre scuole, quelli buoni, siamo sicuri che nessuno scenderà?
Queste verifiche parziali o superficiali sono assolutamente ridicole,direi quasi soggettive piuttosto che oggettive considerando quanto sia semplice variarle in qualche giorno.
Possibile che 5 su 6 erano sbagliati?

Le vacanze fanno bene anche alle scuole.....da insicure quali erano, sono diventate sicurissime!!
Miracolo teramano....

Mi auguro che l'assessorissima Catia Provvisiero, nonché il nostro Grandisssssimo e Amatisssimo sindaco ci daranno lucidazioni in merito...

Gli indici di vulnerabilità sono stati fatti ad capocchia e politicamente vedi Villa Ripa e altre scuole che non hanno appoggi politici