Il Vincitore del Premio Speciale al Gianni Di Venanzo è un Dono teramano

19
ottobre
2012
di Giancarlo Falconi

Il dono a mani aperte. La natura che fiorisce attraverso l'empatia di due sguardi, unico viso. Uomo e animale. La somma dei silenzi è il rumore della natura. L'attimo in cui l'orizzonte si mostra senza limiti, aprendo all'estasi come un bocciolo in colore.  La nostalgia di madre terra africa, che si mostra senza veli.
Paolo Sorgi e Valerio Quartapelle (TH.I.N. Agency), traducono con la musica di Giustino Di Gregorio e Luca D'Alberto e la collaborazione di Fabio Panichi, il simbolo poetico dell'abbandono. L'uomo torna a essere puro istinto attraverso la visione di un animale. La cura diventa la costruzione di un amore...amore per la vita.

"Il dono" vincitore del  Premio Speciale "Istituto G.Caporale
- Vier Pfoten", nella XVIII edizione del Premio Gianni Di Venanzo  verrà proiettato al Cineteatro Comunale di Teramo venerdì 19
ottobre alle ore 20:30.

condividi

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.