Video. Continui sversamenti sul lungo fiume di Teramo. Lato Vezzola e Tordino.

6
gennaio
2017
di Giancarlo Falconi

Siamo stanchi. 
Un lungo fiume senza manutenzione e senza controllo, rappresenta la cartina tornasole di una società senza futuro. Quando non c'è una reale volonta di programmazione e cura per l'ambiente non si ha il minimo valore politico. Inutile denunciare. Solo cronaca. 

tags: Cronaca

condividi

13:01
— del —
6
gennaio
2017
Anonimo
Si capisce il tono provocatorio, quando dice "non si sa da dove", ma è' chiaro che per individuare i responsabili, non sia necessario essere agenti di corpi speciali di polizia ..La civiltà è quella che costruiamo ogni giorno nel nostro piccolo, anche quando per buttare un rifiuto perdiamo tempo a staccare i vari pezzi per conferire in modo esatto.Quello che sfugge ai più è che l'ambiente è un bene comune, prezioso e che non puoi sostituire, se si "rompe ". Un messaggio ai politici che nel programma elettorale avevano promesso la salvaguardia del lungofiume: ai cittadini interessa più vivere nella pulizia e nell'ordine, piuttosto che seguire le beghe faziose delle varie correnti. Aggiungo:date il buon esempio, siamo cittadini, non sudditi.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.