Salta al contenuto principale

Il corrosivo: Il Circo Brucchum

7 minuti

“Venghino, siori, venghino, ché più gente entra più animali si vedono”.
Questo è, all’incirca, quanto grida, con voce stentorea, un clown nella sua tipica divisa davanti al gran Circo Brucchum.
Dentro, sulla pista, lo spettacolo è assicurato ed è di grande comicità.
Equilibristi, trapezisti, buffoni di corte, animali feroci fuori dalle loro gabbie, cavalli imbizzarriti e domatori senza frusta si esibiscono nei loro numeri più spettacolari. Si è visto di tutto sotto il tendone negli spettacoli di questi ultimi giorni.
Nastri e nastri di scotch attaccati per terra, artisti ed intellettuali alle prese con esercizi da alunni delle scuole elementari, vaga gente delle Orse, Mmaggiore e Minore, a vaneggiare del nulla e qualche politico recitare la parte del solito copione.
Negli Stati Generali della cultura alla fine una testa è caduta sotto la ghigliottina, ma non quella del re, quella del suo giovane ministro della cultura, che aveva pensato di realizzare la sua idea e, alla fine, è stato costretto ad ammettere che aveva idealizzato la realtà e, presone atto, ne ha tratto le conseguenze.
Voglio bene a quel giovane, Marco Chiarini, per tante ragioni.

Ricordo quando veniva a trovarmi bambino insieme con l’indimenticabile padre, quando giovanissimo prese a frequentare gli studi di Verde TV, di cui ero direttore editoriale, ricordo quanto una sera mi sono sentito fiero vedendo il suo film “L’uomo fiammifero” a Bassano, all’aperto, tra gli alberi del Parco Parolini, tra la folla di veneti che partecipavano con tanto interesse alle vicende che vedevano sullo schermo. E’ per questo bene che gli voglio che fin dall’inizio ho cercato di inviargli dei segnali, con i quali ho cercato di fargli capire che stava avviandosi lungo una strada sbagliata che lo avrebbe portato alla perdizione.
Anche quella prima mattina degli Stati Generali quel mio “Essegi non così” era per lui, per fargli capire che non era quello il percorso giusto e che stava diventando la vittima sacrificale degli ignoranti al potere, il perizoma con il quale costoro stavano cercando di coprire le loro vergogne. Quel che è accaduto dopo non era che la conclusione di un sillogismo realistico, la cui realtà stava in quella delle premesse.
Le dimissioni, il loro respingimento; le 72 ore di riflessione, il sito del Comune che si sveglia dopo mesi e chiede sui social network di dare una valutazione degli Stati Generali e dire se fossero stato un successo o un flop; la serata di un concerto al Parco della Scienza svoltosi in una situazione di emergenza per la mancanza di pulizia, di sedie e di organizzazione; un consiglio comunale andato deserto e le polemiche interne ad una maggioranza sfilacciata e non più maggioranza: tutto questo è la logica conseguenza del pregresso tempo perduto a dare valenza a ciò che valenza non aveva e non ha. Quando ci si affida, direttamente senza concorsi, alla stessa società di comunicazione per l’organizzazione e la pubblicizzazione di eventi programmati come se fossero invece progettati con i caratteri dell’urgenza e dell’emergenza, quando ci si affida ai soliti politici che tromboneggiano come fa D’Alfonso, o ai soliti rettori, dai quali non si sentono dire che banalità, come fa D’Amico, quando si dà credito ai soliti assessori dai quali si aspettano miracoli che non possono fare, come Fracassa, non ci si può poi aspettare che le cose vadano diversamente da come è naturale che vadano. Ancora ci si continua a chiedere che cosa si possa fare per la rinascita della cultura a Teramo, senza prendere atto che la prima cosa da fare sarebbe quella di sottrarla al dominio degli incolti, ancora ci si continua a chiedere che cosa fare dell’Ipogeo, dopo averlo fatto senza sapere cosa farne.

“Venghino, siori, venghino. Ché più gente entra più animali si vedono”.
Per ora di animali c’è inflazione di gatti e di Gatti, a quelli abbiamo dedicato un inutile museo, di questo si dice che sotto ci covi e che c’è gente pronta a sceglierlo come il nuovo Pericle pretuziano, dopo la miseranda fine di quelli precedenti. Io mi limito, come “vox clamantis in deserto” a proporre di fare dell’Ipogeo - considerato che ormai c’è e non lo possiamo rimuovere - uno spazio di libertà, una palestra di idee e di confronto serio, un luogo da concedere gratuitamente ai giovani e non più giovani talenti teramani, così tanto numerosi e dotati, per esprimere la loro creatività senza ostacoli logistici ed economici.
Gli enti pubblici, compreso il Comune, non hanno ormai più un soldo da destinare alla cultura, allora mettano a disposizione risorse indirette, destinate alla promozione della cultura e alla ricostruzione di una platea di fruitori, cercando di sottrarre i nostri giovani all’ozio di quegli stazzi che sono i tavolini di bar e caffè. Il Comune nomini un responsabile dell’Ipogeo, assicuri la manutenzione ordinaria e la pulizia dei locali, vari un programma che preveda un calendario giornaliero di attività al quale chi vuole possa rivolgersi per chiedere l’occupazione temporanea e gratuita per un evento culturale da proporre, in modo assolutamente gratuito, a chiunque voglia fruirne.
Sarebbe bello poter consultare questo calendario e leggere: martedì: performance gruppo teatrale Tal dei Tali; mercoledì: conferenza sulla filosofia hegeliana; giovedì: dibattito sul concetto di libertà nell’arte; venerdì: reading letterario e trebbo poetico con esposizione di quadri e sculture; sabato: presentazione del libro Tal dei tali…                                                                                                                         Sogno di una notte di fine autunno…
Sì, lo so che anche Marco Chiarini ha avuto un suo sogno e per colpa di questo sogno si è dovuto dimettere. Ma io, per fortuna, non corro il rischio di dovermi dimettere più di quanto in questa città mi sono già dimesso – o mi hanno dimesso - da tempo.                                                                                                             Fotomontaggio: Sor Paolo Proconsole

Commenta

Commenti

|
Caro Prof, ottima ma anche così banale l'idea dell'utilizzo dell'ipogeo per manifestazioni ed incontri gratuiti....ma come mai le menti così illuminate al potere non l'hanno suggerita? Mi spiace per chiarini....in fin dei conti è un bravo ragazzo che però non deve scordarsi di essere un adulto al cospetto di una classe dirigenziale poco costruttiva con poco da costruire....la fiction deve proseguire
|
Bello l'articolo. Però non facciamo di Chiarini un martire, perché non lo è! È sempre stato un uomo di Brucchi...lui gli ha curato la campagna elettorale....a lui il comune dava ogni anno i nostri soldi per Cineramnia....lui ha accettato l'incarico (a chiamata diretta, non dimentichiamo che non è stato votato da nessuno) per il quale percepiva uno stipendio, e in quanto "uomo di cultura" e teramano conosceva ruolo e problematiche! Non facciamo confusione tra martiri ed incompetenti...
|
Secondo una logica magari banale ma non priva di una qualche efficacia se ho bisogno di un idraulico mi rivolgo ad un idraulico, se di un commercialista ad un commercialista, se di un veterinario ad un veterinario... e così via. Perché non provare ad applicarla, così, magari giusto per un tentativo disperato, anche alle competenze dei nostri amministratori? Dopo questo distillato di saggezza mi vengono meno le forze, mi sento male, ho bisogno di un medico: chiamo un sindaco.
|
Visto che la stragrande maggioranza dei cittadini ha sottolineato il fatto che sono stati stanziati e spesi 23.000 euro gran parte messi a disposizione dalla Fondazione Tercas (quindi soldi pubblici) per l'organizzazione degli Stati Generali della Cultura Visto La richiesta da parte dei cittadini teramani chiedono il rendiconto di tali spese Considerato che il patrimonio culturale Teramano è morto da tempo (basti vedere lo stato di degrado dei luoghi di interesse storico che a Teramo ne sono stati censiti ben 115) Preso atto delle dimissioni di Marco Chiarini assessore alla cultura Preso atto che non ci sono i fondi per la cultura di questa nostra provincia Signori e Signore ecco a voi l'elenco dei progetti finanziati dalla Fondazione Tercas (quindi soldi pubblici) per iniziative di carattere musicale, teatrale e culturale in genere, nonché gli interventi finalizzati alla conservazione e valorizzazione del patrimonio monumentale ed artistico del territorio (io non ho trovato cambiamenti - dite anche la vostra) per un totale complessivo di Euro 3.399.236,30: 1 A.N.F.E. - TERAMO CAMMINIAMO INSIEME € 5.500,00 2 ASS. ABRUZZO AMORE ONLUS - ROSETO DEGLI ABRUZZIPARCO INCLUSIVO CAMILLO PATRIZI € 5.000,00 3 ASS. AGAVE PER UN FUTURO DIVERSO ONLUS - SANT'EGIDIO ALLA VIBRATA EMOZIONARTE 2015 € 15.000,00 4 ASS. BAMBUN - TERAMO NEI TUOI OCCHI 5.000,00 5 ASS. DIMENSIONE VOLONTARIO - ROSETO ABRUZZI CENTRO DIURNO PER I DISABILI 'ILQUADRIFOGLIO' - AMPLIAMENTO SERVIZI 3.000,00 6 ASS. FOCOLARE MARIA REGINA ONLUS – PINETO PERCORSI FORMATIVI 2015 PER LA PROTEZIONE DEI BAMBINI E DELLE DONNE 10.000,00 7 ASS. GENITORI PER LA SCUOLA - MONTORIO AL VOMANO PIAZZA VIVA 2.500,00 8 ASS. I BAMBINI DI BETANIA ONLUS – TORTORETO LABORATORIO MULTIMEDIALE DI MUSICA E SCRITTURA CON ANNESSA BIBLIOTECA MULTIMEDIALE 5.000,00 9 ASS. INTERCULTURA ONLUS – TERAMO BORSE DI STUDIO ALL'ESTERO PER STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 2° GRADO, MERITEVOLI E POCO ABBIENTI, RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI TERAMO 2.000,00 10 ASS.I.S.TE - TERAMO INCLUSIONE SOCIALE E FINANZIARIA 20.000,00 11 ASS. ITALIA NOSTRA ONLUS ATRI – ATRI COSTRUIAMO UN BOSCO 1.000,00 12 ASS. KAIROS CENTRO GIOVANI – TERAMO PALESTRA INNOVAZIONE CREATIVITÀ IMPRENDITORIALITÀ ARTIGIANATO...SOCIALE 10.000,00 13 ASS. L'ELEFANTE - ATRI L'ELEFANTE VIOLA 15.000,00 14 ASS. MONTE D'ORO - MONTORIO AL VOMANO ADEGUAMENTO DEGLI SPAZI DESTINATI ALL' ATTIVITÀ DELL'ASSOCIAZIONE 45.000,00 15 A.P.V.A. ASS. PRO VOLONTARIATO ABRUZZO – TERAMO PROGETTARE PER CRESCERE 16.000,00 16 BANCO DI SOLIDARIETÀ ONLUS - MONTORIO AL VOMANO SOLIDARIETA' PER IL TERRITORIO 1.500,00 17 CENTRO CULT. E SOCIALE AMICACCI ONLUS – GIULIANOVA PROVINCIA ACCESSIBILE 7.000,00 18 CARITAS PARROCCHIALE S. MARTINO – NERETO ANGELO AZZURRO 32.000,00 19 CASA DI RIPOSO SANTA RITA - ATRI ADEGUAMENTO NORMATIVA ANTINCENDIO 49.737,80 20 COMUNE DI ATRI INSIEME SI PUO' FARE E SUMMERLAND 2015 39.000,00 21 COMUNE DI CAMPLI SPORTELLO DI ASCOLTO E ORIENTAMENTO PSICOLOGICO S.A.O.P. 3.000,00 22 COMUNE DI NERETO PARCO ECOSOSTENIBILE 'SANDRO PERTINI' 50.000,00 23 COMUNE DI PINETO INCLUSIONE SOCIALE 5.000,00 24 COMUNE DI TERAMO - TERAMO ... A TERAMO NON SEI SOLO... 90.000,00 25 CONDOTTA SLOW FOOD VAL VIBRATA GIULIANOVA – ALBA ADRIATICA COSTRUISCI LA TUA SALUTE 6.000,00 26 COOPERATIVA LA FORMICA – COLONNELLA TEATRI PARALLELI 2015 6.000,00 27 COOPERATIVA PICASSO – PENNA SANT ANDREA IN-SUPER-ABILE 12.000,00 28 COOPERATIVA REIS - PINETO AGRICOLTURA SOCIALE 18.000,00 29 CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE – CORROPOLI MESSA IN SICUREZZA DELL'IMMOBILE ADIBITO A RICOVERO PER LE ATTREZZATURE DA UTILIZZARE NELLE ATTIVITA' DI PROTEZIONE CIVILE 19.000,00 30 FONDAZIONE PICCOLA OPERA CHARITAS – GIULIANOVA ALLESTIMENTO ARREDI LABORATORI DI ERGOTERAPIA 130.000,00 31 PARROCCHIA MADONNA DELLA SALUTE – TERAMO TERZO TEMPO E NEW WELFARE 5.000,00 32 PARROCCHIA SAN GIUSEPPE - PAOLANTONIO DI S.EGIDIO CENTRO ANZIANI PARROCCHIALE. ACQUISTO ARREDI 4.000,00 33 PARROCCHIA SAN MARTINO VESCOVO – NERETO RAMPA ESTERNA PORTATORI DI HANDICAP E APERTURA PORTA ANTIPANICO 18.000,00 34 PRO LOCO NERETO - NERETO VIVI NERETO - ALLUNGA LA VITA 23.000,00 35 PROS ONLUS PINETO - PINETO SOCIAL MARKET 20.000,00 36 SANTUARIO MARIA SS. DELLE GRAZIE - TERAMO RISTRUTTURAZIONE LOCALI SEDE ASSOCIATIVA PER ATTIVAZIONE MENSA SOCIALE 20.000,00 37 SCUOLA DELL'INFANZIA PARIT. BEATA EUGENIA RAVASCO – ATRI SCUOLA APERTA 5.000,00 38 SCUOLA DELL'INFANZIA PARITARIA S. MARIA ASSUNTA - ROSETO DEGLI ABRUZZI UNA SCUOLA PER LE FAMIGLIE 8.000,00 39 UNIONE DI COMUNI CITTA' - TERRITORIO VAL VIBRATA - SANT'OMERO IMPLEMENTAZIONE SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE 40.000,00 (2) 1 A.I.S.M. – TERAMO SCLEROSI MULTIPLA: DALL'ASSISTENZA ALL'EMPOWERMENT 10.000,00 2 L.I.L.T. – TERAMO POSSIAMO VINCERE LA PAURA. PARLIAMONE DA DONNA A DONNA 9.000,00 3 ASS. ZUPIRÙ CLOWN - TERAMO RIDERE PER GUARIRE 6.000,00 1 FONDAZIONE I.T.S. - TERAMO CIB.ARTE 2.0 7.000,00 2 IST. COMPR. ROSETO 2 - ROSETO DEGLI ABRUZZI SCUOLA APERTA 6.000,00 3 IST. COMPR. ROSETO 1 - ROSETO DEGLI ABRUZZI OLTRE LO SGUARDO... OLTRE LE PAROLE! 4.000,00 4 IST. COMPR. MONTORIOCROGNALETO - MONTORIO AL VOMANO CI SONO ANCH'IO 2.498,50 5 IST. COMPR. SAVINI – SAN GIUSEPPE – SAN GIORGIO – TERAMOVALORIZZIAMO 2.500,00 6 IST. COMPR. ZIPPILLI-NOE' LUCIDI – TERAMO TERAMO ARTS STATION - THE ARTS FOR AN INTERCULTURAL PROSPECTIVE 10.000,00 7 IST. SUPERIORE PEANO-ROSA – NERETO PROGETTO VIBRATA 6.000,00 8 SCUOLA CIVICA ACQUAVIVA – ATRISCUOLA CIVICA C. ACQUAVIVA 32.000,00 ROGETTO CONTRIBUTO 1 ASS. ABEBA ONLUS – TERAMO LA BELLEZZA DEL SORRISO 18.500,00 2 ASS. ABRUZZO CIRCUITO SPETTACOLO – TERAMO TERAMOPERA 40.000,00 3 ASS. ABRUZZO-ONTARIO – ATRI CONFRONTARSI PER CRESCERE: LA CULTURA DELLE NUOVE GENERAZIONI. MANAGEMENT E CREATIVITA' PER NUOVE OPPORTUNITA' FUTURE 3.000,00 4 ASS. ALTOFINO – ARSITA VALFINO AL CANTO 21° EDIZIONE & CENTRO ETNOMUSICOLOGICO 3.000,00 5 ASS. AMADEUS – ALBA ADRIATICA SIBELIUS YOUNG ORCHESTRA BAROCCA 1.000,00 6 ASS. AMICI DELLA MUSICA 2000 – ATRI 16° FESTIVAL INTERNAZIONALE DUCHI D'ACQUAVIVA 4.000,00 7 ASS. ARTE E MEMORIA – CERMIGNANO ETERNAMENTE 3.000,00 8 ASS. BAMBUN – TERAMO TRAMONTANA IV. L'EREDITÀ CULTURALE DELLE MONTAGNE EUROPEE 6.000,00 9 ASS. BELCANTO NERETESE – NERETO CANTI E ARIE LIRICHE DEI PRIMI CENT'ANNI DELLA NOSTRA STORIA ITALIANA 1.500,00 10 ASS. BENEDETTO MARCELLO – TERAMO MUSICALMENTE 2015 20.000,00 11 ASS. BIG MATCH – TERAMO 2015 TERAMO FOR EXPO 25.000,00 12 ASS. BON TON – BELLANTE VOCI RECLUSE DI CASTROGNO 1.000,00 13 ASS. CASTELLUM VETUS - ATRI PITTORI CATALANI 4.000,00 14 ASS. CENTRO RICERCHE PERSONALISTE – TERAMO SALOTTO CULTURALE 2015 3.000,00 15 ASS. CITTA' FUTURA – TERAMO SOTTO LE STELLE - RASSEGNA REGIONALE DI TEATRO DIALETTALE - 15° EDIZIONE 1.500,00 16 ASS. COMPAGNIA IL SATIRO – MARTINSICURO STAGIONE TEATRALE 2015: METTOINSCENA 13° EDIZIONE E FAVOLANDO 4° EDIZIONE 1.000,00 17 ASS. CORALE S. CECILIA – TERAMO LE CHANT DES ANGES: DIVINE ARMONIE ROMANTICHE 4.000,00 18 ASS. CORALE TERAMANA G. VERDI – TERAMO ATTIVITÀ 2015: RASSEGNA POLIFONICA APRUTINA, GIUGNO IN CORO, CONCERTO DI NATALE, CONCERTO DI PASQUA 16.000,00 19 ASS. ECO TRA I TORRIONI - CELLINO ATTANASIO LU GIUVIDDÌ SANDE 6.000,00 20 ASS. ENSEMBLE SYNAESTHESIA – MARTINSICURO FESTIVAL DELL'OPERA BUFFA - INCONTRI D'OPERA - 15° EDIZIONE 5.000,00 21 ASS. FRANK ZAPPA – TORANO NUOVO MONTEPULCIANO D'ABRUZZO BLUES 2015 -9° EDIZIONE 4.000,00 22 ASS. FREEZERDANCE STUDIO – TORTORETO GALA' DELLA DANZA - 7° EDIZIONE 2.500,00 23 ASS. HAYDN – MARTINSICURO MUSICA E FIABE 2015 3.000,00 24 ASS. I MUSICI LOTARIANI – NOTARESCO AIR OF WIND ORCHESTRA 5.000,00 25 ASS. I SINFONICI – GIULIANOVA FESTIVAL DELL' OPERETTA 5.000,00 26 ASS. IL RAGGIO – TERAMO DIVERSI... MA UNO - 16° EDIZIONE 1.500,00 27 ASS. IMPROVVISI – BELLANTE DUE GIORNI DI MUSICA PER L'AIL 15.000,00 28 ASS. LA VOCE DEL GRAN SASSO - ISOLA DEL GRAN SASSO VALORIZZAZIONE DELLE TRADIZIONI ETNO MUSICALI DELL'AREA DEL GRAN SASSO 4.000,00 29 ASS. MUSICA E CULTURA - ROSETO DEGLI ABRUZZI STAGIONE MUSICALE 2015 (PRIMAVERA MUSICALE E CONCERTI IN VILLA E VILLAGGIO) 3.000,00 30 ASS. MUSICALE DINO MARSILII - BANDA CITTÀ DI CANZANO - CANZANOPIANO PIANO 4.000,00 31 ASS. MUSICALE NISEA – TERAMO BRUNDIBÀR 5.000,00 32 ASS. NACA ARTE - TERAMO EVENTI CULTURALI PER L'ARCA 2015 30.000,00 33 ASS. NEMO PROJECT – ATRI ATRI MUSIC CAMP 2015 3.500,00 34 ASS. ORCHESTRA CONTEMPORANEA – TERAMO OPERA JAZZ 8.000,00 35 ASS. PADRE CANDIDO DONATELLI - GIULIANOVA (TE) FESTIVAL INTERNAZIONALE BANDE MUSICALI - 16° EDIZIONE 6.000,00 36 ASS. PROJECT SAN GABRIELE – TERAMO I GIOVANI LA SCUOLA LA FAMIGLIA TRA INTERNET E TV 1.000,00 37 ASS. QUINTETTO CHERUBINO – TERAMO LA TERAMO IGNORATA - 9° EDIZIONE 2.000,00 38 ASS. RICAMATRI – ATRI FARE E CREARE 2015 1.000,00 39 ASS. RISVEGLI SONORI – PINETO PINETNIE MUSIC FESTIVAL 2015 2.000,00 40 ASS. ROSETO DANZA – ROSETO DEGLI ABRUZZI STAGIONE ROSETO DANZA 1.500,00 41 ASS. SCERNE PROGETTO 2000 – PINETO RASSEGNA FESTIVAL BUSKERS - 15°EDIZIONE 5.000,00 42 ASS. SCHOLA CANTORUM ARISTOTELE PACINI – ATRI RASSEGNA POLIFONICA INTERNAZIONALE DI ATRI - 22° EDIZIONE CONCERTI DI NATALE 4.000,00 43 ASS. SHOP ART VIA G. D'ANNUNZIO – TERAMO START 2015 - LE VIE DELL'ARTE E DELL'ARTIGIANATO A TERAMO 4.000,00 44 ASS. SPAZIO TRE – TERAMO MAGGIOFEST 2015 - 24° EDIZIONE 18.000,00 45 ASS. STUDENTESCA ATRIANA – ATRI ACQUAVIVA ROCK 2015 2.000,00 46 ASS. TEATRO MINIMO DI ATRI – ATRI LA STORIA DEL MONDO TRA SATIRA E IRONIA 2.000,00 47 ASS. TERAMO NOSTRA – TERAMO PREMIO INTERNAZIONALE DELLA FOTOGRAFIA CINEMATOGRAFICA GIANNI DI VENANZO - 20° EDIZIONE 3.000,00 48 ASS. TERRATEATRO – GIULIANOVA FESTIVAL TERRE DI TEATRI 6.000,00 49 ASS. TRUCIOLINARTE - TORRICELLA SICURA INFIORATA DEL CORPUS DOMINI 2015 2.500,00 50 ASS. VAGITI ULTIMI – ATRI MOSTRA COLLETTIVA DI ARTI VISIVE 'VAGITI ULTIMI' - 4° EDIZIONE 3.000,00 51 CINEFORUM TERAMO LUMIERE – TERAMO CINERAMNIA - 11° EDIZIONE 14.000,00 52 CIRCOLO ANZIANI NERETO 2001 – NERETO SCATTI, PAROLE, SEGNI 6.000,00 53 COMPAGNIA TEATRALE IL LOGGIONE - SANT'EGIDIO ALLA VIBRATA CIVITELLA IN SCENA 7.000,00 54 COMPLESSO BANDISTICO CITTA' DI ANCARANO – ANCARANO MUSICA NEI LUOGHI DELLA TERZA ETA' 2.000,00 55 COMUNE DI ANCARANO – ANCARANO ESTATE ANCARANESE 2015 4.000,00 56 COMUNE DI ATRI CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE E ACT - AZIONE CULTURALE TERRITORIALE 48.500,00 57 COMUNE DI CAMPLI CAMPLI BORGO DELLA MUSICA 5.000,00 58 COMUNE DI CORROPOLI RASSEGNA DI TEATRO DIALETTALE - 5° EDIZIONE 2.000,00 59 COMUNE DI GIULIANOVA GIULIANOVA CITTA' PER LA CULTURA 10.000,00 60 COMUNE DI MONTORIO AL VOMANO 4 STAGIONI PER 1 ANNO 10.000,00 61 COMUNE DI NERETO NERETO CULTURA 2015 40.000,00 62 COMUNE DI PINETO CAFFE' LETTERARIO ITINERANTE 5.000,00 63 COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI ROSETO CULTURA 2015 37.500,00 64 COMUNE DI SANT'EGIDIO ALLA VIBRATAESTATE SANTEGIDIESE 2015 10.000,00 65 PAVIMENTAZIONE DEL DUOMO DI TERAMO 150.000,00 67 UNIVERSITA’ DI TERAMO 1.500.000,00 I soldi ci sono....è che vengono spesi male. Adesso chiedete a tutti i soggetti sopra i rendiconti finanziari, grazie.
|
brucchi prendi esempio e vai a casa!!!!
|
ma quali soldi pubblici? soldi della tercas mica del comune.......
|
Senza paroleeeeeeeeeeeeeeeeeeee. Bravo al sig Salvatore Tutti adesso dovrebbero mostrare anzi pubblicare il rendiconto delle spese. Non dimentichiamo che poi tutti vogliono andare alla Fondazione .
|
@Astolfo: per quanto mi riguarda sono ben contenta che Cineramnia abbia preso dei soldi dal Comune perchè la manifestazione era seria e la partecipazione dei cittadini alta. E non si può certo dire lo stesso di tutte quelle finanziate...Su una cosa le devo dare ragione: Chiarini è sicuramente un incompetente di fronte a tanta miseria umana.
|
Illustrissimo Ser Pentini, leggerLa è sempre un piacere e comunque motivo di riflessione. Ideologicamente lontano da Lei almeno quanto una lametta dalla sua barba, non posso che apprezzare l’inossidabile tentativo di offrire un contributo di partecipazione a questa città dispersa nel Regno delle Meraviglie. Abbiamo eletto con pervicacia una classe dirigente scevra da ogni turbamento. Ogni tanto ci interroghiamo sul nostro futuro ragionando di massimi sistemi e inciampando in una buca: se riuscissimo a trovare una dimensione, una qualsiasi, di responsabile partecipazione civica, dal voto all’attenzione per quello che ci circonda... magari chiameremmo gli “Stati Generali” Comuni Caporali, magari dedicheremmo musei a qualcosa che abbia un senso esporre e visitare, magari, in una vertigine di audacia, abbandoneremmo un attimo il ribollir dei social per dare un’occhiata al mondo che abitiamo, magari...
|
@Daniela Mi dia una definizione di manifestazione seria e partecipazione alta.....?!? Non mi risultano bandi di gara per l'assegnazione di quel finanziamento e chi l'ha organizzato l'ha fatto comunque con il fine di guadagnarci qualcosa (ci mancherebbe). Quanto alla partecipazione, io c'ero, forse anche lei....ne eravamo un centinaio....ma è tutto relativo. Comunque, siamo seri, i soldi pubblici andrebbero spesi seguendo una logica etico/morale....andando per priorità: buche, arredo/decoro urbano, manutenzione di edifici pubblici......poi, magari, se avanza qualcosa, proiettiamo un film d'autore! Se vengono elargiti fondi così, per amicizia personale, è la fine.
|
Non risulta protocollata nessuna lettera dimissioni, Chiarini resta assessore del Circo Brucchum, così è se vi pare.