Salta al contenuto principale
|

Un pomeriggio di ordinaria follia tra ragazzi che fanno a botte e catene che volano...

1 minuto

Quando Teramo e i teramani possono sentirsi sconfitti?
Quando la città muore accanto all'incuria, alla mancata manutenzione, all'inciviltà, alla maleducazione?
Quando si smarrisce l'identificazione culturale con il territorio?
Quando si diventa impermeabili alle emozioni?
Quando prevale il disinteresse per il prossimo?
Quando arrivano simili messaggi ?
Volevo far presente quello che succede a Teramo.
Ore 14 circa io e mio marito stavamo tornando a casa dal lavoro e di fronte alla chiesa dei Cappuccini due ragazzi stavano facendo a botte e in mezzo a loro c'era una signora.
Mio marito mi ha fatto accostare con la macchina ed è sceso per prestare aiuto alla signora che era lì in mezzo si e beccato una catenata in fronte, con il rischio di fargli perdere un occhio,e ha dovuto mettere diversi punti sul sopracciglio.
Volevo far presente come in questa città i ragazzi di oggi sono alla sbaraglio e come reagiscono violentemente,mandando in ospedale chiunque gli capiti a tiro.
Sono veramente indignata...".


I ragazzi di 17 e 21 anni sono stati identificati dal pronto intervento di una pattuglia della Polizia Municipale e dei Carabinieri.
Il nostro ringraziamento è per il marito della Signora.
Per quel suo senso civico.
Per quel suo gesto.
Per quel suo fermarsi e intervenire.
Per quel suo altruismo.
Per quel suo coraggio.
Ecco, ripartiamo da qui.
Vi prego.

 

Commenta

Commenti

|

Totale ammirazione per chi è intervenuto,anche se in questi casi bisognerebbe chiamare la polizia per non incorrere in spiacevoli sorprese

|

Complimenti al cittadino teramano.!
Coraggio e senso civico....

|

un calcio in culo e due sberle............ai genitori pero'.

|

Limitarsi a chiamare la polizia (per non incorrere in spiacevoli sorprese) penso che sia il modo più burocratico e "comodo" di comportarsi.
Ma se la signora fosse stata tua moglie o tua madre saresti sempre della stessa idea?
Purtroppo fino a quando ci sentiremo di elogiare una persona che fa quello che chiunque dovrebbe fare vuol dire che stiamo sbagliando qualcosa.

|

Condivido tutto quanto ha detto l'anonimo che ha domandato se avremmo fatto lo stesso commento qualora quella donna fosse stata nostra moglie o nostra madre. Esprimo tutta la mia ammirazione e solidarietà al signore che è intervenuto, restandone purtroppo ferito. Se in certe occasioni riuscissimo tutti ad avere il coraggio di quel signore, probabilmente molte cose nella nostra società odierna andrebbero meglio.