Video Intervista al Presidente Forlini. Il Ruzzo verso il probabile licenziamento di oltre 80 dipendenti

19
marzo
2017
di Giancarlo Falconi

Il Centro di questa mattina apre con un titolo a tutta colonna " Ruzzo, 110 dipendenti a rischio".
Nell'articolo di Dino Venturoni si parla della legge Madia dei contratti nulli, dei dipendenti assunti senza concorso e della attesa di due pareri legali.
Nella nostra intervista al presidente del Ruzzo, del mese di Dicembre, il sei Dicembre del 2016, con il microfono di Teleponte, si parlava di tre pareri legali, derivanti da assemblee di almeno due anni fa.
Ci sono casi sanabili e altri meno.
Ci sarebbero futuri concorsi pubblici che dovranno comunque tener conto della professionalità acquisita da parte dei futuri dipendenti "licenziati" o forse mai assunti.
Il problema ha molti aspetti.
Morali, etici, sociale, professionali,politici. 
Come si possono licenziare oltre 80 dipendenti?
Come si possono aver assunto in maniera irregolare oltre 80 dipendenti?
Come si possono licenziare e mettere sulla strada 80 famiglie che hanno un mutuo da pagare, conti, figli da far studiare?
Come si possono aver assunto oltre 80 dipendenti per chiamata diretta senza aver dato a centinaia di ragazzi, la possibilità di esser giudicati da un concorso pubblico?
La Politica?
I Dirigenti?
Chi ha avallato questa scelta sia dal punto di vista Politico che amministrativo sarà giudicato da un tribunale?
Rischia il licenziamento?
Farà pubblica ammenda?
Come hanno affrontato il problema gli altri presidenti e gli altri cda?
Chi remava a favore e chi contro?
Il controllo analogo dell'Ato?
Le altre carte sugli appalti in somma urgenza?
La Procura?

 

...non vi preoccupate. Siamo a Teramo. Non succede mai niente...

 



 

tags: Abruzzo

condividi

9:09
— del —
22
marzo
2017
Anonimo
Sicuramente quelli assunti dalla s.p.t. non centrano niente..cmq il problema è un altro...dopo anni si posssono lasciare famiglie in mezzo alla strada..tra mutui.figli eccc...poi se anche fosse vorrei proprio vedere se i"big"avranno lo stesso trattamento...saranno riassunti subito ...staremo a vedere..
21:09
— del —
20
marzo
2017
salvo nicola
spero che licenzino i tanti messi li dalla politica e non magari qualcuno che merita di restarci...
spesso finisce che la rabbia dei cittadini poi venga incanalata verso i poveracci che non hanno aiuti politici..
beffa nella beffa

nick(salvo nicola)
teramo
15:03
— del —
19
marzo
2017
Anonimo
è un'azienda con enorme deficit:andrebbe dichiarato il fallimento ma si sa la politica pd e pdl è troppo interessata e non succederà nulla vederete.
14:02
— del —
19
marzo
2017
Mario
Magari quelli entrati senza concorso sono per caso figli,nipoti,cugini,generi,nuore e affini di qualcuno?
13:01
— del —
19
marzo
2017
Anonimo
Come godo. Sarà smantellata l'ultima opera dei padroni della tesoreria dell'allora isituto imperante. Hanno messo in moto di tutto e di più mandando affanculo diritti di giovani e povera gente. Il pubblico disprezzo sempre e comunque per questa gente. Hanno distrutto e distruggeranno solo famiglie.
12:12
— del —
19
marzo
2017
Anonimo
Pino.....perfetto.
11:11
— del —
19
marzo
2017
Vincenzo
Ma quelli della TERAMO AMBIENTE come sono stati assunti ?
Ancora oggi alla TERAMO AMBIENTE vengono chiamati personale sempre gli stessi x non chiamano tramite le liste di collocamento facendo girare la lista dei disoccupati facendo lavorare ha rotazione.........
11:11
— del —
19
marzo
2017
Pino
Accadrà questo.
I pareri legali accerteranno le illegalità.
I sindacati faranno una finta battaglia.
Ci saranno i licenziamenti e l'opinione pubblica godrà.
La dirigenza attuale del Ruzzo passerà per "ripulista", efficiente. Un nuovo corso.
Subito dopo ci saranno i concorsi.
I bandi verranno blindati.
Il 99% dei dipendenti "licenziati" riprenderanno il loro posto.
Nel campo del Forse:
A seguito dei pareri legali, forse l'Ente chiederà un danno di immagine a qualche dirigente/funzionario responsabile del pastrocchio (previa valutazione se lo stesso dirigente/funzionario appartiene alla parte politica avversa altrimenti tutto verrà bloccato).
Forse qualche dirigente/funzionario verrà chiamato a rendere conto alla Procura della Corte dei Conti ma tutto verrà archiviato.
Per non cambiare nulla. Torniamo al campo della certezza.
8:08
— del —
19
marzo
2017
Anonimo
Fanno bene. Sono tutti raccomandati politici.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.