Salta al contenuto principale

#orabasta: Pronta la manifestazione contro la nuova Giunta Brucchi: Senza mangiare per dare a mangiare a voi.

4 minuti

Scrive la consigliera comunale Paola Cardelli " Non si può non plaudire alla capacità istrionica del nostro Primo Cittadino che, malgrado la clamorosa débâcle della sua Amministrazione emersa in Commissione urbanistica circa il progetto di housing sociale di V.Longo, ancora si presenta alla cittadinanza con baldanza e sicumera inossidabili, dissimulando bravamente la gravità degli accadimenti.
Perché in quella Commissione è stato l’ufficio legale del Comune, nella figura del suo dirigente, che seppure con  quinquennale ritardo, ha finalmente sancito che quel progetto non ha mai avuto i requisiti della legittimità poiché fondatosi su un atto NULLO (la Convenzione sottoscritta,  tra l’altro senza alcun titolo, dal Sindaco con la Società finanziaria “ SGR Investire Immobiliare”). NULLI dunque i millantati vincoli tra quest’ultima ed il Comune, NULLA  la perizia di stima del valore di quegli immobili indebitamente commisurato alle esigenze della Società, NULLO il concorso di idee svolto da questa per nome e per conto dell’Ente ed infine carta straccia il fantomatico progetto vincitore  di quel concorso. 

Dunque un procedimento totalmente invalido al punto che quella Società ha dovuto ripresentare una nuova proposta di investimento nel novembre 2016 (informazione, questa, finora accuratamente nascosta)!  E’ stata inoltre ufficialmente ribadita l’inderogabilità del ricorso ad una  GARA PUBBLICA (la cui assenza ha contribuito ad infirmare tutto il procedimento) per selezionare un eventuale progetto urbanistico per quell’area e per scegliere l’ipotetico interlocutore finanziario. Il tutto esattamente nel solco di quanto da me denunciato in tutte le sedi; denunce che  così come mi riproponevo, hanno di fatto reso impossibile all’Amministrazione portare a compimento un’operazione del tutto illegittima. Il colossale bluff è infine totalmente smascherato, il “re è nudo”. Ma sembra  che occorra rimarcare  che proseguire con gli sfratti  degli angariati inquilini di V.Longo, come vanno ancora prospettando questi Amministratori, con l’ arroganza tipica degli incompetenti, non sia al momento possibile (a prescindere dalla disastrosa situazione degli alloggi ATER)  dato che il Piano di mobilità degli stessi è affetto dalla stessa patologia procedimentale sopra indicata, poiché è stato concepito (e deliberato) espressamente in funzione del conferimento degli immobili di V.Longo al Fondo immobiliare gestito dalla sunnominata Società finanziaria e dunque per il perseguimento di un fine illegittimo. Tutta la questione dovrà necessariamente tornare in Consiglio comunale, prima di intraprendere qualsiasi altra iniziativa.
                                                                                                                                                                                                              #orabasta: Il comitato spontaneo di cittadini, contro lo spreco dei soldi pubblici, per pagare e risolvere i problemi dei politici che Amministrano il comune Teramo, ha avuto nelle ultime ore altre adesioni.
NOI, tutti costituenti con Pasquale Di Ferdinando, Valdo Di Bonaventura e centinaia di cittadini teramani.
Due assessori e Giunta a nove?
Sono duecento mila euro di soldi pubblici.
Un assessore e Giunta a otto.
Sono centomila euro di soldi pubblici.
Non è più possibile deviare soldi pubblici per pagare una politica inetta e incapace.
Il sociale, le scuole, le strade, il commercio, le nostre imprese, non sono argomenti primari?
Da mesi si parla solo dei problemi della Giunta Brucchi e mai, dico mai, del rilancio di Teramo Capoluogo attraverso una nuova visione politica e urbanistica.
#orabasta
Tutti insieme ci siederemo davanti al comune di Teramo per protestare il giorno dopo l'ufficializzazione della nuovo rimpastino.
Senza pasto in tanti, per uno sciopero della fame civile e storico.
Senza mangiare per dare a mangiare a voi.




Commenta

Commenti

|
Quindi se ho capito bene si TAGLIA il servizio PUBBLICO per pagare lo stipendio o DODO & co. ? Mi sa che stavolta volano schiaffi.
|
tanto non serve a niente, vi ricordo che il 50 % dei teramani ha ri-votato Brucchi, quindi gli va bene così : distruzione totale di Teramo, economica e fisica .:;?!( )
|
dare da mangiare
|
E grazie al terremotovceca tutte le calamità accadute forse non hanno regalato 360000,00 euro alla cooperativa Reis ... ma hanno comunque regalato 50000,00 euro al Museo delgatto.ora altri soldi per le scaffalature... ecc... e noi facciamo la fame... Determina dirigenza settore V nr. 121 del 07/03/2017... scaffalature museali ????.... ma quanta cavolo di gente va a questi musei??? Non ci sono altre priorità??? Fate vobis
|
LI HANNO RIVOTATI E SONO LA FOTOCOPIA DEL PARTITO DEMOCRATICO PENSANO SOLO AI PROPRI INTERESSI OLTRE QUELLI DEI RICCHI...SPERO IL POPOLO TERAMANO MA ANCHE ABRUZZESE SI SVEGLI UNA VOLTA PER TUTTE
|
Assolutamente dare A mangiare...la D...era troppo.
|
Non sciopero della fame ma in piazza con i forconi...
|
Memo male cne non sono il solo a criticare quanto succede in comjbe. È uno scandalo , uno schifo totale. Bisogna avere la faccia tosta e da cul.... Non resto meravigliato per Di Sabatino stante il fstto che e abituato a " mangiare"
|
Quella D che manca se la sono già mangiata i politici.
|
Pronto con tutti i miei amici a forme di protesta che dovrà avere una risonanza mediatica a livello nazionale. Senza atti di violenza ma con pugno duro ed a brutto muso! Dobbiamo mettere la parola fine e mandare a casa questa amministrazione, cieca e disattenta ai problemi dei commercianti, artigiani, imprese e cittadini. Ma vi sembra logico che dopo tutto quello che è successo nel territorio del Comune e della Provincia di Teramo, le priorità dell'amministrazione è : fortificare la Giunta con la nomina di nuovi Assessori!!! Intanto noi paghiamo la mannaia della natura ed il colpo finale dei nostri amministratori! Se questa è politica del territorio per il bene dei cittadini, allora, mi dispiace io non ci stò. Adesso sono proprio arrabbiato nero, con chi ci dovrebbe rappresentare, con chi si dovrebbe impegnare per dare il buon esempio, con questi amministratori della cosa pubblica ed i politici che li sostengono. Perchè non si taglia la spesa pubblica, perchè non si rendono più efficienti gli uffici a servizio di imprese e cittadini e cominciare a cacciare a calci nel culo le persone sbagliate messe al posto giusto da politici compiacenti? La meritocrazia? Chi ha veramente le capacità tecnico amministrative deve dare risultati visibili a tutti i cittadini, risultati messi in evidenza anche da stampa e tv! Quante notizie buone negli ultimi tre-quattro mesi abbiamo letto o visto in tv? Allora? Ho ragione, quanto dico che ci sono persone sbagliate nel posto giusto sedute sulle poltrone della nostra amministrazione. Il malumore e lo scoramento giornaliero, comincia a essere sentito da tanti, troppi cittadini.