Salta al contenuto principale

Consorzio Piomba Fino. Tutti contro Italiani. Una discarica di critiche...

2 minuti

Come Movimento Civico “Atri non si tocca”  abbiamo da tempo e ripetutamente evidenziato criticità nella gestione del Consorzio Piomba Fino e della relativa discarica Santa Lucia, sia per quanto riguarda la problematica dell’assegnazione delle indennità e sia per i modi tecnici di gestione, compresa l’assurdità dei mancati benefici anche economici per i Comuni consorziati e per i propri cittadini di poter conferire i rifiuti alla propria discarica, e siamo rimasti esterrefatti del fatto che il suo ultimo Presidente Alessandro Italiani sia stato successivamente nominato Commissario dello stesso Consorzio dal Presidente della Regione D’Alfonso; le nostre perplessità riguardo alla nomina erano sia per le problematiche della gestione precedente e sia per il fatto che fosse stata scelta una persona di appartenenza politica opposta. Ci risulta inoltre che Italiani, in uno dei pochi atti compiuti da quando è stato nominato Commissario, ha provveduto a riconfermare l’Ingegner Nicola Frattura spostandolo dal ruolo di Direttore Generale in scadenza al 31 marzo al ruolo di Direttore Tecnico prolungando le sue mansioni fino al 30 giugno; non contestiamo la specifiche competenze dei soggetti nominati dal Consorzio, ma rileviamo che questo è stato Commissariato senza che praticamente cambi nulla nei nomi responsabili della gestione, in quanto l’ex Presidente Italiani è stato nominato Commissario provvedendo poi a nominare Direttore Tecnico l’Ingegnere Frattura che in precedenza era Direttore Generale, ci sembra una presa in giro.

Ora non possiamo che essere soddisfatti, plaudire e appoggiare la richiesta effettuata dal Sindaco di Silvi Francesco Comignani, che chiede al Governatore D’Alfonso di far rimuovere Italiani dal ruolo di Commissario del Consorzio in quanto la nomina non è mai stata condivisa ricevendo invece ingerenze da parte di qualche Consigliere Regionale. Finalmente qualcuno ha ascoltato la nostra voce nel merito e sostiene la nostra stessa battaglia, non possiamo che esserne soddisfatti riconoscendo l’onestà intellettuale e della coerenza del Sindaco Comignani; auspichiamo che al riguardo prendano analoga posizione il Sindaco di Pineto Verrocchio, che all’epoca intervenne contro l’assegnazione delle indennità e ci auguriamo non abbia cambiato idea riguardo a ciò che è stata la gestione del Consorzio in questi anni, e chiaramente dovrebbero prendere posizione anche il Sindaco di Atri Astolfi nonché l’opposizione atriana, consiliare e non, in quanto città sede della discarica e quindi maggiormente interessata alla questione. A tal proposito ci chiediamo infine cosa ne pensi al riguardo il Consigliere Regionale eletto nel nostro territorio Luciano Monticelli? E’ d’accordo con questa nomina fatta dal Presidente della Regione?     IL MOVIMENTO CIVICO ATRI NON SI TOCCA

Commenta