Salta al contenuto principale

Moldavia. In difesa di quei bambini. Aiutateci ad aiutare...

3 minuti

50 anni indietro nel tempo...
No, non puoi immaginare... mentre camminiamo di notte con il fuoristrada, procediamo in una sorta di inevitabili e continue chicane per evitare buche assurde, quasi voragini e le pozzanghere di fango rese ancora più impraticabili dallo scioglimento delle nevi...
Incontriamo povera gente che cammina nel fango lentamente, procedendo verso casa, magari dopo aver rimediato qualcosa di selvatico per i propri bambini, oppure avendo potuto comprare qualcosa alla lontana e anch'essa povera bottega di alimentari...

Qualche vecchia Lada russa é cosa rara, ancora di più nelle campagne... Le macchine dei pochi ricchi si vedono in città, non in queste aree sterminate e sperdute... possedute soprattutto dai latifondisti! Ogni casetta o catapecchia ha il suo recinto, decente o fatto di terra o rametti incrociati... quasi a voler definire e difendere quel poco che si ha da ladri impossibili... cosa potrebbero rubare in questa miseria?! E questo mi ricorda drammaticamente come in assenza di altro da sottrarre a questi miserabili, la malativa si 'nutre' della carne fresca delle bambine rapite alle famiglie, abusate, violentate, annichilite e poi vendute sul mercato della prostituzione... fonte di guadagno negli anni per questi feroci e inqualificabili aguzzini... Vorrei urlare, sfasciare tutto... ma cosa cambierebbe nella realtà, se poi la disumanità dei nostri simili la alimentano?! Pagano per avere queste bimbette squarciate e poi costrette ad atteggiarsi da donnine pronte e costrette a soddisfare i clienti assegnati?! Aurel e Cornelia, i miei amici, fanno un lavoro minuzioso e costante... aiutano chiunque, supportano le famiglie più povere... Quando c'è bisogno di risolvere qualche pratica burocratica (e la Moldavia eccelle nella burocratizzazione), loro ci sono... Quando un bimbo sta male, loro corrono... se non hai la costosa assicurazione sanitaria privata, come te la cavi? Con quali soldi, quali risorse? Abbiamo visitato l'ospedaletto di Soroca, quello che serve circa 100.000 abitanti nel nord della Moldavia... per darvi un'idea, dovete ripensare agli ospedali italiani di periferia 60 anni fa... o, se siete giovani, guardare un po' di letteratura e foto del tempo, per immaginare... Se girate per i villaggi delle campagne... non vedete che case fatiscenti... servizi igienici inesistenti, il 'bagno' é un bugigattolo di tavole accostate, vicino alla casa, issato su una buca nel terreno...
C'è bisogno di tutto... Ma i bimbi sono tanti... bisogna prenderli e riunirli, per riuscire a fare di più per loro... sarebbe impossibile occuparsene uno alla volta... ma come fare?
C'è bisogno almeno di un pullmino, s
egnalateci in privato se conoscete qualcuno che ha un vecchio mezzo che si potrebbe sistemare e donarlo... Cerchiamo di fare ogni sforzo per mettere insieme dei soldi per comprarlo... ma non vogliamo abbandonare questi bimbi... Troviamo un modo... facciamo tutto il possibile... non possiamo vedere bambini abbandonati, vittime innocenti di una società egoista allo sbando! Per favore, aiutateci ad aiutare... (SD)   Associazione Kerjgma - B.go S. Leonardo - Str. 1, 28/29 64045 Isola del Gran Sasso (TE) CF. 92016350677 Iban: IT36U0542415399000000011744 Causale: "Pro-Moldavia"

Commenta