La Grande Vergogna Dalfonsiana: Ufficio sisma ancora chiuso a Teramo. Le pratiche ad Ascoli Piceno?

12
marzo
2017
di Giancarlo Falconi

Bim Bum Bam.
Mentre l'ala ginobliana si è spaccata e si conta per il caso del nuovo presidente del Bim.
Iachetti Ginobliano, Zoila di Mariani.
Mentre sarà un terzo a godere della nomina;
Mentre si dimette il segretario del pd di Teramo, Maurizio Angelotti, sfiduciato dalla stessa ala di Icaro;
Mentre la stessa decisione avrebbe dovuto prendere il segretario provinciale, l'invisibile (tranne al ruzzo o all'izs), per esempio, Gabriele Minosse;
Mentre si discute del sesso degli angeli, Teramo è nel cratere sismico, nevoso, franoso.
Non è un argomento che possa interessare il Governatore D'Alfonso e i suoi gregari Pepe e Monticelli.
Non è un argomento che possa interessare Sandro Mariani, capogruppo del partito democratico, che avrebbe dovuto stigmatizzare i clamorosi ritardi del neo eletto direttore, l'ing. Marcello D'Alberto.
Non interessa a nessuno, tranne ai cittadini di Teramo.
Il 24 Febbraio la nomina.
Si leggeva " La Giunta regionale, su proposta del presidente Luciano D'Alfonso, e sulla base dell'istruttoria favorevole resa dagli Uffici competenti, ha conferito all'ingegner Marcello D'Alberto, l'incarico di direttore dell'Ufficio Speciale per la Ricostruzione post-sisma 2016 con sede a Teramo. D'Alberto, 45 anni, dirigente dell'ufficio tecnico ed urbanistica al Comune di Pineto, avrà un incarico della durata di tre anni".
Sedici giorni senza aprire l'ufficio e fare le nomine dei tecnici.
Nel frattempo quasi tremila pratiche pronte dal comune di Teramo.
Immobili, ferme a prendere polvere.
Sono tremila famiglie.
Tremila abitazioni.
Tremila cantieri.
Ci rendiamo conto?
Nel secondo frattempo a pochi chilometri da Teramo, nella civile Ascoli, da due mesi, le pratiche vengono avviate ed espletate.
Ci facciamo due domande?
Ci diamo due risposte?
Non sentite il peso dell'imbarazzo e di una politica amministrativa vergognosa?
Il sindaco BRucchi e l'ass. Fracassqa non potrebbero bussare all'ufficio ascolano?
Due olive ripiene.
 

tags: Cronaca

condividi

20:08
— del —
12
marzo
2017
Ohhhh Pasquà
Regione Marche: http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Ricostruzione-Marche/Ufficio-...
....quale sarà mai la differenza fra le 2 regioni?? ....dai, che finita l'emergenza poltrone, anche noi ce la faremo .....uatta uatta
19:07
— del —
12
marzo
2017
Margarita
Giancarlo,lancia un sondaggio nella tua pagina per vedere quante persone vorrebbero che D'Alfonso lasciasse la sua poltrona libera. Troppi danni sta causando è ora andare via.
17:05
— del —
12
marzo
2017
Fausto
"Ufficio sisma a teramo aperto in una settimana" così c'era scritto qualche tempo fa . Non sono capaci.
15:03
— del —
12
marzo
2017
Anonimo
Dimostrazione dela classe politica incompetente.... si pensa solo a battagliare x le poltrone mentre i terremotati non ricevono il sussidio dell'autonoma sistemazione .... VERGOGNATEVI... TUTTA LA VITA W LA PROTEZIONE CIVILE DI BERTOLASO....
13:01
— del —
12
marzo
2017
Anonimo
Lasciamoli pascolare, tanto alla fine, come sempre, il buon Tommaso (renzianamente) li ascalterà.
Zoila/Minosse, ma si son scordati l'esito elettorale di Cortino?
Stai attento Mariani e non sperare che il pescarese ti possa salvare.
Attind merl ca la frat è cort.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.